Scroll Top
realta-aumentata-il-nuovo-album-dei-subsonica

Realtà Aumentata il nuovo album dei Subsonica

La scena musicale italiana ha dato i natali a numerosi talenti nel corso degli anni, ma poche band hanno saputo coniugare con successo la sperimentazione sonora con il mainstream come i Subsonica.

Originari di Torino (la città dove sono nato e cresciuto anche io), i Subsonica sono diventati un’icona della musica elettronica italiana, incantando il pubblico con la loro fusione di suoni elettronici, rock e testi poetici.

I Sub sono nati nel 1996 dall’incontro tra Samuel Romano (Samuel), Max Casacci e Davide Dileo (Boosta).

Successivamente vennero “arruolati” Pierpaolo Peretti Griva (Pierfunk) e Enrico Matta (Ninja).

Chi come me, ha frequentato i Murazzi sul Po, se li ricorda fin dall’inizio, chi c’era da Giancarlo alzi la mano.

La band ha subito ottenuto grande attenzione da parte di critica e pubblico, grazie alla capacità di mescolare influenze elettroniche con il rock, creando un suono unico e distintivo.

Nel 1999 il cambio di formazione con l’arrivo di Luca Vicini al basso (Vicio) al posto di Pierfunk e nel 2000 la partecipazione al Festival di Sanremo.

In quasi 30 anni di carriera hanno realizzato 9 album e a giorni, il prossimo 12 Gennaio, arriverà il decimo intitolato Realtà Aumentata (undicesimo se si considera anche il remake con tanti ospiti Microchip Temporale) su etichetta Epic Records Italy.

Un disco che nasce dopo un confronto anche schietto tra i 5 componenti, la domanda era chiara.

Andiamo avanti con questo progetto, oppure ognuno per la propria strada?

In questi ultimi anni ognuno di loro ha portato avanti progetti personali, è il caso di Samuel che ha realizzato ben 2 album da solista.

Boosta si è dedicato alla sua passione per la ricerca musicale e Max Casacci ha realizzato un paio di album con i suoni della natura.

Anche Vicio e Ninja non sono stati a guardare, il primo ha lavorato molto come produttore, il secondo si è dato da fare con progetti paralleli da solo e con Casacci.

Ma veniamo al 2024, la risposta se chiudere la storia o andare avanti è stata si, abbiamo ancora cose da dire e da raccontare.

Si sono confrontati e poi si sono ritrovati in quel di Piozzo, un luogo magico nella provincia Granda, nella tranquilla casa di Baladin.

Proprio li hanno messo mano agli strumenti e hanno buttato giù le idee per realizzare il nuovo disco mettendo da parte il loro ego personale.

Ho ascoltato per intero l’album e devo dire che le esperienze singole di ognuno di loro, sono finite qui dentro.

11 le canzoni che ascolterete, una diversa dall’altra, ognuna con la sua storia e le sue emozioni.

Il disco si apre con Cani Umani, una scossa di energia che fa capire esattamente la strada che intendono percorrere i Sub nei prossimi mesi, quella che li porterà davanti al loro pubblico a regalare energia ed emozioni.

Tra queste 11 tracce, ce ne sono tre che mi hanno colpito parecchio (singoli a parte ovvio).

La prima è Africa Su Marte, ha dentro un groove sincopato che esalta il basso di Vicio e le ritmiche di Ninja, la canzone poi esplode nel ritornello con l’assolo di Max Casacci e le tastiere di Boosta.

La seconda è una ballad e si intitola Vitiligine, una parte del testo mi si è appiccicata al cervello:

mai perdersi soli, mai tornare indietro, mai rimpiangere il tempo“.

La terza è Nessuna Colpa, una canzone che aveva messo in un cassetto Samuel perchè non pensava fosse adatta alla band ma forse più nelle corde di un progetto solista.

Sta di fatto che lavorata con il gruppo ne è uscita benissimo, ascoltandola vi chiederete, ma chi la canta?

Quella è la voce di Samuel filtrata da un software e abbassata di tonalità, una vera sorpresa (come la faranno dal vivo?).

Nel disco ci sono anche alcune collaborazioni, in una canzone sentirete le voci di Ensi e Willie Peyote, concittadini dei Subsonica.

Come ultima canzone è stata inserita Adagio, che avrete già ascoltato perché parte della colonna sonora dell’omonimo film di Stefano Sollima.

Canzone perfetta per far scorrere i titoli di coda, un viaggio molto intimo che ad occhi chiusi ti fa entrare in un mondo parallelo.

Ora che il disco è pronto a camminare con le sue gambe, Samuel, Boosta, Max, Vicio e Ninja possono dedicarsi alla preparazione del tour che ad Aprile li vedrà protagonisti in giro per l’Italia.

I Subsonica rimangono una delle band più influenti e innovative della scena musicale italiana.

La loro capacità di coniugare elementi elettronici con il rock, insieme a testi poetici e profondi, ha reso la loro musica atemporale e apprezzata da un vasto pubblico.

Nel panorama della musica elettronica italiana, i Subsonica occupano un posto speciale, continuando a guidare l’evoluzione del genere con la loro creatività e il loro spirito sperimentale.

Tracklist:

01 Cani Umani

02 Mattino Di Luce

03 Pugno Di Sabbia

04 Universo

05 Nessuna Colpa

06 Missili E Droni

07 Scoppia La Bolla

08 Africa Su Marte

09 Grandine

10 Vitiligine

11 Adagio

Queste le date del Tour:

03/04/2024, PalaUnical, Mantova
04/04/2024, Mediolanum Forum, Assago
06/04/2024, Zoppas Arena, Conegliano
08/04/2024, Palazzo dello Sport, Roma
10/04/2024, Unipol Arena, Bologna
11/04/2024, Mandela Forum, Firenze
13/04/2024, Pala Alpitour, Torino

 

 

 

Recent Posts
Clear Filters

Nella speranza di rivedere i due fratelli insieme sul palco, il 1° Marzo verrà pubblicato il disco che Liam ha realizzato con Ian Brown

L’opera musicale “La Divina Commedia” regia di Andrea Ortis in scena questi giorni al Teatro Brancaccio fino al 25 febbraio.

I Deerhoof tornano a suonare dalle nostre parti dopo oltre quindici anni, periodo in cui non solo la band californiana…

Add Comment

Related Posts