Scroll Top
pink-floyd-legend-al-teatro-olimpico

Pink Floyd Legend al Teatro Olimpico

Che io sappia, mai nessuno ha pensato e messo in scena una serie di concerti diversi per 5 giorni consecutivi.

Ci hanno pensato i Pink Floyd Legend, che saranno in scena al Teatro Olimpico di Roma dal 23 al 27 Gennaio con 5 imperdibili concerti in 5 giorni.

Sarà una occasione più unica che rara, per rivivere la storia dei Pink Floyd, una delle band più importanti della storia della musica di tutti i tempi.

Pink Floyd Legend Week, così è stato ribattezzato l’evento, è prodotto da Gilda Petronelli di Menti Associate e organizzato in collaborazione con il Teatro Olimpico.

L’evento è stato presentato ieri all’Hard Rock Cafe di Roma con Fabio Castaldi e Alessandro Errichetti.

Hanno raccontato com’è nata l’idea di presentare ogni sera uno spettacolo diverso dedicato ad un album dei leggendari Pink Floyd.

 

L’apertura del 23 Gennaio sarà dedicata a The Dark Side Of The Moon, l’album che vanta il record di settimane di presenza nella classifica album degli Stati Uniti, ben 723 consecutive.

 

Il 24 andrà in scena la riproposizione di Pulse, quello che fu il terzo album dal vivo della band inglese che comprende l’intero Dark Side.

 

Il 25 gennaio sarà la volta di In The Flesh Tour ’77 che aveva in scaletta l’esecuzione dell’album Animals oltre ai brani di Wish You Were Here.

La serata del 26 sarà un evento straordinario, i Legend porteranno in scena l’album che mai, i Pink Floyd eseguirono dal vivo: The Final Cut.

Quella sera al fianco della band romana, ci sarà un ospite speciale, Harry Waters, figlio di Roger e nipote di quel Eric Fletcher Waters, che perse la vita nello sbarco di Anzio ottanta anni fa.

Durante la conferenza stampa, Harry si è collegato da Los Angeles e non ha nascosto l’emozione e la felicità di esibirsi dal vivo in Italia con i Legend.

Durante le 5 serate, i Legend saranno accompagnati dalla Legend Orchestra (con gli Ottonidautore e il Quartetto Sharareh) diretta da Giovanni Cernicchiaro.

Cernicchiaro che ritroveremo anche il 27 gennaio insieme al Legend Choir (composto da Coro Arkè, Coro Sant’Agnese Fuori le Mura e Coro Monteverdi) per l’esecuzione di Atom Heart Mother.

Ad arricchire questa cinque giorni incredibile, la presenza di una mostra curata dal collettivo The Lunatics, non un gruppo di semplici fan della band britannica, ma dei veri cultori e biografi.

In quest’occasione potrete vedere rarità discografiche, poster, locandine, foto e memorabilia originali, alcuni dei quali mai esposti prima.

Si sta cercando anche il modo di esporre una serie di fotografie inedite, relative ai concerti dei Pink Floyd a Roma del 18 Aprile 1968 al Piper e del Maggio dello stesso anno al Palazzetto Dello Sport.

 

Questo il programma delle serate

23 gennaio: “The Dark Side of The Moon”
24 gennaio: “Pulse”
25 gennaio: “Animals – In the Flesh Tour ’77”
26 gennaio: “The Final Cut” w/Orchestra & Harry Waters
27 gennaio: “Atom Heart Mother” w/ Chorus & Orchestra

 

 

Le foto della conferenza stampa all’ Hard Rock Café Rome sono di Stefano Ciccarelli.

Recent Posts
Clear Filters

La Bolla Tour della band torinese ha fatto tappa alla Cavea dell’Auditorium per il Roma Summer Fest facendo il tutto esaurito

La band di Manchester ha stregato il pubblico della Cavea al Roma Summer Fest con il Life Under The Stars Tour

Add Comment

Related Posts