Scroll Top
per-sempre-nomadi-al-parco-della-musica-di-roma

Per sempre Nomadi al Parco Della Musica di Roma

Sono passati 60 anni da quel 1963, l’anno in cui prendeva vita uno dei progetti musicali più longevi che la musica italiana conosca:

i Nomadi.

Il nome del gruppo, Nomadi, si traduce in inglese con Nomads, a testimonianza dei primi anni di attività, quando cambiavano spesso la formazione.

Nel corso dei decenni, i Nomadi sono diventati uno dei gruppi rock italiani più popolari e duraturi.

I membri fondatori erano Augusto Daolio (voce), Franco Midili (tastiera), Leonardo Manfredini (basso) e Pupi Di Pietro (batteria).

La musica del gruppo era ed è caratterizzata da un mix di influenze rock, pop e folk e i loro testi affrontano spesso temi sociali e politici.

Una delle canzoni più note dei Nomadi è Dio È Morto, pubblicata nel 1970, che divenne un inno del movimento di protesta dell’epoca.

Il gruppo ha pubblicato numerosi album nel corso degli anni e la sua formazione è cambiata più volte.

Augusto Daolio, il cantante originale, è scomparso nel 1992, ma la band ha continuato con diversi cantanti.

Pochi giorni fa ha lasciato la band Daniele Campani (era entrato nel gruppo nel 1990).

Sul sito della band lo hanno salutato così:

È un dispiacere grande solo a scriverlo, figurarsi a realizzare che non sia li al suo posto a battere su quei tamburi che, con grinta e dolcezza, ha “strapazzato” in tutti questi anni accompagnato dalla sua grande umanità.

Per questo noi, possiamo solo tenerci stretti per alleviare in parte il dispiacere di questo distacco.
Per le motivazioni nessuno può entrare nel merito di questa decisione che rispettiamo a prescindere.

Confidando nell’affetto ed il supporto che avete sempre dimostrato in tutte le situazioni, il gruppo #Nomadi continua il proprio percorso nonostante il dispiacere che ognuno porterà con se“.

Beppe, Max, Yuri, Sergio, Cico

La musica dei Nomadi si è evoluta nel corso degli anni, incorporando vari stili e influenze, e rimangono una presenza influente e rispettata nella scena musicale italiana.

Il tour che celebra i 60 anni del gruppo, ha fatto tappa all’Auditorium Parco Della Musica Ennio Morricone di Roma.

Ad ascoltarli non solo chi li segue da sempre, ma anche molti ragazzi della generazione Z.

Un scaletta che ha regalato le canzoni che sono parte della storia della musica italiana come Io Vagabondo e Pugno Di Sabbia, ma anche quelle del recente album Cartoline Da Qui.

Per celebrare questo traguardo e ricordare l’immenso Augusto, l’8 Dicembre verrà stato pubblicato il cofanetto “È stato veramente bellissimo!” (Warner Music Italy).

All’interno dei 4 CD e 2 DVD, troverete inediti, rarità, provini, versioni in spagnolo, Remix e alcuni brani tratti da Concerti Live inediti.

 

 

Recent Posts
Clear Filters

L’opera musicale “La Divina Commedia” regia di Andrea Ortis in scena questi giorni al Teatro Brancaccio fino al 25 febbraio.

I Deerhoof tornano a suonare dalle nostre parti dopo oltre quindici anni, periodo in cui non solo la band californiana…

Nouvelle Vague, il progetto musicale che ha rivoluzionato il suono della musica francese, con un nuovo album

Add Comment

Related Posts