Scroll Top
negritashow-all-orion

Negrita Show all’ Orion

Continua con grande successo il Tour 2023 dei Negrita, che dopo un paio di tournée in acustico sono tornati a suonare in elettrico.

Una serata pazzesca quella che li ha visti protagonisti all’Orion Arena a Roma.

Per loro è stato come tornare indietro nel tempo, agli inizi della carriera ma con un grande bagaglio di esperienza sulle spalle.

Suonare in un club, con il pubblico attaccato, ha di certo dato alla band una marcia in più.

La voglia di tornare ad esibirsi così a contatto mancava, sia a loro che ai loro fan che hanno apprezzato parecchio questo ritorno al passato.

Più di due ore di concerto, in cui Pau, Mac e Drigo non si sono risparmiati.

L’alchimia che hanno raggiunto anche con gli altri ragazzi della band ha fatto il resto.

Al basso Giacomo Rossetti, alla batteria Cristiano Dalla Pellegrina e Guglielmo Ridolfo Gagliano (Galdo) al pianoforte e tastiere hanno contribuito alla perfetta riuscita del concerto.

In scaletta tutte le canzoni che in quasi 30 anni ci hanno regalato, canzoni che ci hanno fatto viaggiare attraverso le tante esperienze e i tanti viaggi che i Negrita hanno fatto nella loro carriera.

Apertura con Siamo Ancora Qua, un manifesto che ribadisce il concetto: qui siamo e da qui non ce ne andiamo.

Sono tornate in scaletta canzoni che da anni erano state accantonate, ma non sono mancate le classiche Cambio, Radio Conga e Mama Maè.

Chiusura in grande stile con Ehi! Negrita che ha lasciato a tutti la voglia di tornare a vederli. Io li ho visti spesso dal vivo in questi ultimi anni e c’ero nel 1994 quando a vederli eravamo in meno di un centinaio.

Adesso li aspettano altre date fino a metà Novembre, mancano ancora Firenze, Senigallia, la doppia di Milano il 24 e 25, Venaria (TO) il 27 e poi Ferrara, Mantova, Trento, Padova e le due date di Cesena il 10 e 11 Novembre.

Nel 2024 ricorreranno i 30 anni dall’uscita deprimo album intitolato Negrita che si apriva con l’energia di Cambio e conteneva anche una loro versione di Peace Frog dei Doors.

Chissà se ci regaleranno un tour celebrativo, io me lo auguro perché di concerti così pieni di energia non se ne sentivano da tempo.

Recent Posts

Add Comment

Related Posts