Scroll Top
maratona-artistica-a-sostegno-della-popolazione-iraniana

Maratona artistica a sostegno della popolazione iraniana

OFFICINA DELLE ARTI PIER PAOLO PASOLINI

Teatro Eduardo De Filippo

Sabato 18 febbraio dalle h 18.00

Sabato 18 Officina Pasolini, il Laboratorio creativo di alta formazione e HUB culturale della Regione Lazio, in collaborazione con Amnesty International Italia, Alice nella Città, Teatro Trianon Viviani, dà vita a una maratona artistica a sostegno della popolazione iraniana che sta combattendo per la libertà nel proprio paese.

La rivoluzione è un lavoro poeticodonna vita libertà – questo il titolo dell’evento gemello a quello da poco organizzato a Napoli da Marisa Laurito con una raccolta firme su Change.Org che ad oggi ha superato le 160.000 adesioni – inizierà alle 18.00 con la proiezione di un film attinente al tema e proseguirà con una lunga sequenza di testimonianze, interventi ed esibizioni musicali.

Non si può restare indifferenti di fronte a quello che accade in Iran da mesi – sono le parole di Tosca, supervisore artistico di Officina Pasolini – Di fronte alle violenze del regime degli ayatollah, che reprimono i diritti di donne e uomini, in gran parte giovanissimi, uccidendoli e seviziandoli con metodi atroci, l’Occidente deve alzare la voce. In Iran è in atto una vera e propria rivoluzione e la repressione è feroce. Oggi però, a differenza del passato, quello che accade nelle piazze di Teheran e nell’intero Paese è sotto gli occhi di tutti, così come quello che fa la polizia morale per reprimere le proteste, imponendo le proprie regole macchiate di sangue, morte e violenza”.

Officina Pasolini e tutte le persone che hanno deciso di sostenere questa iniziativa hanno scelto di non voltare le spalle e di essere la voce di ogni donna, di ogni uomo, ragazzo o ragazza che sia, di ogni essere umano che ami la libertà.

Tenere accesi i riflettori su quello che sta accadendo – prosegue Tosca – è il nostro impegno, il nostro dovere. La nostra attenzione sarà costante e incessanti saremo nel chiedere alla classe politica italiana ed europea la fine delle esecuzioni capitali e il rilascio dei manifestanti arrestati. Noi siamo con la popolazione iraniana che combatte per la libertà, perché la libertà è universale e quando si colpisce uno di loro si colpisce l’intera umanità. Questo me lo ha insegnato Lina Ben Mhenni, blogger e attivista per i diritti umani morta giovanissima. Ho avuto il piacere di incontrarla a Tunisi e mi ha insegnato tanto sul valore di quella libertà per cui ha lottato fino alla fine”.

Alla maratona La rivoluzione è un lavoro poetico – donna vita libertà collaboreranno attori, autori, musicisti, conduttori, fotografi, street artist, esperti di diritti umani, lavoratori del settore dello spettacolo e della cultura tra cui: Tosca, Marisa Laurito, Niccolò Fabi, Daniele Silvestri, Rocco Papaleo, Maria Pia De Vito, Ascanio Celestini, Raiz, Valentina Lodovini, Joe Barbieri, Margherita Vicario, Andrea Bosca, Violante Placido, Giovanna Famulari, Massimo De Lorenzi, Iris Michelle e Francesca Feci, Antonella Attili, Laika, Riccardo Noury, Martina Martorano, Valentina Petrini, Fabia Bettini, Giorgio Cappozzo, Davide Dose, Annarita Masullo, Valentina Romano, Francesca Corbo, Antonella Mucciaccio, Shirin Amini, Gaia Furrer, Davood Karimi, Sabika Shah Povia, Marcella Chiummo, Viviana Concas, Aurora Elisei, Giulio Falla, Alessandro Greggia, Stefano Valentini.

Dopo Napoli e Roma, la maratona in difesa della libertà del popolo iraniano proseguirà in gemellaggio con altre città, tra cui Milano, Taranto e Torino, deve si stanno mobilitando altrettanti artisti e persone della società civile.

Ingresso Teatro Eduardo De Filippo: Viale Antonino di San Giuliano 782/angolo Via Mario Toscano

per assistere all’evento è necessario prenotarsi sul profilo Eventbrite di Officina Pasolini

al seguente link http://officina-pasolini.eventbrite.com

 

Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini

www.officinapasolini.it

 

 

Recent Posts
Clear Filters

I “Carne” band poliedrica composto da Nicola Begnardi, Mirko Carnevali e Paride Mangiagalli, in questa intervista ci parlano del loro lavoro.

Post Views: 73

Nella speranza di rivedere i due fratelli insieme sul palco, il 1° Marzo verrà pubblicato il disco che Liam ha realizzato con Ian Brown

Add Comment

Related Posts