Scroll Top
la-milanesiana-2023-zerocalcare-e-alice-allo-strehler-di-milano

LA MILANESIANA 2023 – Zerocalcare e Alice allo Strehler di Milano

LA MILANESIANA, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, arriva l’11 giugno al Piccolo Teatro Strehler di Milano con ospite speciale, per la prima volta al festival, Zerocalcare, uno dei più acclamati fumettisti italiani, e con l’unica tappa estiva a Milano dell’acclamato tour di Alice con le canzoni di Franco Battiato. 

L’appuntamento comincia alle ore 20.30 con i Saluti istituzionali di Giovanni Fosti (Presidente Fondazione Cariplo) e Salvatore Nastasi (Presidente SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori). Zerocalcare e Michele Foschini, co-fondatore della Bao Publishing, che scoprì l’artista nel 2011, dialogheranno con il giornalista Luca Valtorta a proposito del processo creativo alla base dei celebri fumetti, e delle due serie animate di successo per Netflix. Elisabetta Sgarbi e Salvatore Nastasi consegneranno all’autore il Premio SIAE / La Milanesiana, istituto quest’anno grazie al contributo della Società Italiana degli Autori ed Editori, che sostiene il festival in quanto custode della cultura e della creatività italiane in tutte le loro declinazioni.

A seguire, il concerto “Eri con me  A l i c e  canta Battiato” di Alice che, con la sua personalità vocale unica e un percorso artistico sempre in evoluzione, si fa ancora una volta strumento della musica di Franco Battiato e di ciò che ha trasmesso, attraverso le canzoni a cui sente di aderire pienamente. Sarà accompagnata da Carlo Guaitoli al pianoforte e da Chiara Trentin al violoncello.

“Eri con me” (Arecibo/ BMG) è l’album di Alice contenente sedici canzoni di Franco Battiato, registrato in studio con Carlo Guaitoli (pianoforte, direzione), già speciale collaboratore di Battiato stesso per oltre vent’anni, e I Solisti Filarmonici Italiani. Questo progetto discografico, acclamato dalla critica e disponibile in CD, vinile e in digitale, ha il suo naturale proseguimento nei concerti.

Una scaletta che comprende nuovi brani tratti dal recente album, come “Da Oriente a Occidente” e “Sui giardini della preesistenza”, e altri che invece da molto tempo appartengono al repertorio live e discografico di Alice, in tour dal 2020, come “La cura”, canzoni dai diversi periodi compositivi di Battiato, e quelle nate dalle loro numerose collaborazioni a partire dal 1980 e che hanno scritto insieme come “Per Elisa”, i loro duetti tra cui “I treni di Tozeur” e anche i brani che Battiato ha scritto più recentemente per Alice come “Veleni” e “Eri con me”.

I biglietti sono disponibili su www.ticketone.it/event/eri-con-me-alice-canta-battiato-teatro-strehler-16704478/

Appuntamento in collaborazione con Fondazione Cariplo e SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.

ZEROCALCARE
Zerocalcare (Arezzo, 1983). Dopo aver vissuto in Francia, si trasferisce a Rebibbia (Roma), quartiere cui è molto legato. Da sempre attivo nel mondo dei centri sociali, il suo primo libro a fumetti è La profezia dell’armadillo (2011). Negli anni successivi pubblica numerosi libri, tra cui Un polpo alla gola (2013), Dimentica il mio nome (in dozzina al Premio Strega e Libro dell’anno della trasmissione Fahrenheit di Radio 3), Kobane Calling (2016). Nel 2017 esce il film La Profezia dell’Armadillo, presentato alla 75a edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Nel 2019 viene inaugurata la mostra a lui dedicata al MAXXI di Roma Scavare Fossati – Nutrire coccodrilli. Il suo ultimo libro è No sleep till Shengal (2022), reportage di un suo viaggio in Medio Oriente, vincitore del Premio Terzani 2023. La sua nuova serie su Netflix, Questo mondo non mi renderà cattivo, uscirà il 9 giugno 2023. A dicembre del 2022 ha inaugurato alla Fabbrica del Vapore di Milano la mostra Zerocalcare. Dopo il botto.

MICHELE FOSCHINI
Michele Foschini (Treviso, 1976) è traduttore, sceneggiatore, co-fondatore e direttore editoriale di BAO Publishing. Produttore esecutivo delle serie animate di Zerocalcare.

LUCA VALTORTA
Luca Valtorta è nato a Milano nel 1964. Ha studiato Lingua e letteratura giapponese all’Università di Venezia. È stato direttore prima del settimanale “Musica” e in seguito di “XL”, il mensile di Repubblica dedicato al pubblico più giovane del quotidiano. Oggi lavora al settimanale culturale Robinson occupandosi principalmente di fumetto, musica e nipponistica.

ALICE
Nel 1980 pubblica Capo Nord, esordio come cantautrice da cui è tratto il singolo Il vento caldo dell’estate. Nel 1981 vince il Festival di Sanremo con Per Elisa ed è l’inizio di continue affermazioni internazionali. Nel 1984 duetta con Stefan Waggerhausen in Zu nah am Feuer e con Franco Battiato in I treni di Tozeur. Nel 1985 vince il Premio Tenco con Gioielli Rubati. Nel 2000 partecipa al Festival di Sanremo con Il giorno dell’Indipendenza. Del 2012 è Samsara, nuovo album di inediti con Nata ieri, scritta da Tiziano Ferro, e un’interpretazione di Il Cielo di Lucio Dalla. Nel 2016 prende parte al tour sold out “Battiato/Alice” e nel 2018 accompagna come ospite Ron a Sanremo duettando su Almeno pensami di Lucio Dalla. Tra i suoi album ricordiamo: Azimut (1982), Falsi Allarmi (1983), Park hotel (1986), Elisir (1987, premio della critica tedesca “Goldenen Europa”), Kusamakura (1987, solo in Giappone), Mélodie passagère (1988), Il sole nella pioggia (1989), Mezzogiorno sulle Alpi (1992), Charade (1995), Exit (1998), God is my DJ (1999), Personal Juke-box (2000), Viaggio in Italia (2003), Lungo la strada (2009, live). Dal 2020 è impegnata nel tour Alice canta Battiato. Lo scorso anno è stata insignita del Premio Tenco per la sua straordinaria carriera ed è uscito il suo diciottesimo album in studio Eri con me che raccoglie 16 canzoni di Franco Battiato.

CHIARA TRENTIN
È una violoncellista e compositrice italiana il cui repertorio spazia dalla classica all’elettronica. Il suo stile compositivo si muove fra il post minimal, l’ambient e la musica sperimentale.
Dopo aver conseguito con il massimo dei voti il Master in performing arts alla Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Mannheim con il Maestro Michael Flaksman, studia per quattro anni con il violoncellista Giovanni Sollima violoncello e composizione alla fondazione Romanini di Brescia, partecipando anche ai corsi del violoncellista jazz Stephan Braun e del violinista Maximilian Grosch (Konservatorium di Klagenfurt). Con Eugene Friesen ed Ernst Reijseger approfondisce inoltre la pratica dell’improvvisazione.
Nel 2019 viene scelta da Giovanni Sollima per incidere un disco da solista con musiche originali. Il disco di debutto, interamente dedicato all’esplorazione delle possibilità espressive sul violoncello elettrico a sei corde, è stato presentato al Concertgebouw durante l’edizione del Festival Cello Biennale (2022). Chiara si esibisce regolarmente in Italia e all’estero in formazioni cameristiche e orchestrali. Affianca inoltre performance di Cello solo e live electronics. Suona un violoncello acustico e uno strumento elettrico a sei corde.

CARLO GUAITOLI
Si è formato al Conservatorio di Verona e all’Accademia di Santa Cecilia di Roma alle scuole di Loretta Turci e Sergio Perticaroli. Regolarmente invitato nelle più importanti sale da concerto giapponesi, tra cui la Tokyo Metropolitan Hall, negli ultimi anni debutta alla Beijing Concert Hall di Pechino, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e al Festival Pianistico di Brescia e Bergamo. Al 1993 risale il lungo sodalizio con Franco Battiato; collabora al suo fianco ed appare in tutte le sue produzioni, come pianista e direttore d’orchestra, alla guida di celebri orchestre come la Royal Philharmonic Orchestra e l’English Chamber Orchestra. È docente di Pianoforte all’ ISSM “G. Briccialdi” di Terni e ha tenuto masterclasses in Italia, USA (New York University), Canada, Giappone (Showa University), Corea del Sud (Kyungsung University), Sud Africa. È direttore artistico del Teatro Comunale di Carpi e del Concorso Internazionale Pianistico A. Casagrande di Terni.

ELISABETTA SGARBI
Dopo 25 anni come editor e Direttore editoriale della casa editrice Bompiani, ha fondato nel novembre 2015, assieme ad altri autori tra cui Umberto Eco, Mario Andreose ed Eugenio Lio, La nave di Teseo Editore, di cui è Direttore generale e Direttore editoriale. È Presidente di Baldini+Castoldi e Oblomov Edizioni e Direttore responsabile della rivista “linus”. Ha ideato, e da 24 anni ne è Direttore artistico, il Festival Internazionale La Milanesiana – Letteratura Musica Cinema Scienza Arte Filosofia Teatro Diritto Economia Sport Fumetto e “linus – Festival del Fumetto”, giunto alla seconda edizione. Dal 1999 dirige e produce i suoi lavori cinematografici, presentati nei più importanti Festival internazionali del cinema. Nel 2020 ha presentato alla Mostra del Cinema di Venezia un film sul gruppo musicale Extraliscio, dal titoloExtraliscio – Punk da balera. Il film ha ricevuto il Premio Siae al talento creativo e il Premio FICE – Federazione Italiana Cinema d’Essais. Il suo film più recente è Nino Migliori. Viaggio intorno alla mia stanza, realizzato nel 2022, che è stato premiato ai Nastri d’Argento, presentato al Festival del Cinema di Roma. Nel 2020 ha fondato la Betty Wrong Edizioni musicali che ha esordito producendo il doppio album degli Extraliscio È bello perdersi, che include il singolo presentato al 71^ Festival di Sanremo, Bianca Luce Nera. Nel 2022 ha pubblicato insieme a Margutta 86 il singolo È così di Luca Barbarossa e Extraliscio, seguito dall’album di Extraliscio Romantic Robot. È Presidente della Fondazione Elisabetta Sgarbi che promuove la lettura, la diffusione della cultura e della conoscenza dell’arte. È membro del Consiglio di amministrazione della Fondazione Paulo Coelho, con sede a Ginevra. È membro, su nomina del Pontefice Francesco I, della Pontificia Accademia delle Arti e delle Scienze.

La 24esima edizione de La Milanesiana, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, dopo l’anteprima ad aprile con Quentin Tarantino in libreria, attraversa dal 22 maggio al 27 luglio ben 23 città italiane in 7 diverse regioni, con oltre 60 incontri ed eventi e più di 200 ospiti italiani e internazionali provenienti da diverse discipline.

Un festival di respiro internazionale che promuove il dialogo tra le arti e tesse relazioni tra letteratura, musica, cinema, scienza, arte, filosofia, teatro, diritto, economia, sport, fumetto.

Il tema di questa 24esima edizione è RITORNI, ispirato dallo scrittore nigeriano, Ben Okri. Un tema-mondo per interpretare la cronaca attuale (chi lascia la propria terra sperando di non farci più ritorno, chi parte sognando di tornarci), che abbraccia anche altri nuclei tematici: il rapporto con la natura, quello con l’intelligenza artificiale e quello tra genitori e figli.

La Rosa dipinta da Franco Battiato, che fin dalla prima edizione è il simbolo de La Milanesiana, è stata rielaborata anche quest’anno da Franco Achilli che in onore del nuovo tema l’ha raffigurata avvolta in un uroboro verde, ideale unione tra il tema della Natura e quello del Ritorno.

I Premi de La Milanesiana 2023:
Premio Rosa d’oro della Milanesiana a Abdulrazak Gurnah
Premio SIAE / La Milanesiana a Zerocalcare
Premio Jean-Claude e Nicky Fasquelle / La Milanesiana aJoël Dicker
Premio Omaggio al Maestro / La Milanesiana aQuentin TarantinoeFatih Akin

La Milanesiana è organizzata da Imarts International Music and Arts e Fondazione Elisabetta Sgarbi, con il Patrocinio del Comune di Milano e con il contributo di Regione Lombardia.

Radio 24 per il primo anno è media partner del festival.

Recent Posts
Clear Filters
Si vous cherchez un endroit put jouer oщ vous pouvez vraiment

Si vous cherchez un endroit put jouer oщ vous pouvez vraiment Vous pourriez trouver ce que vous cherchez sur Casinozer…

In anteprima esclusiva su 100Decibel, il video del nuovo singolo di Giuseppe Gazerro e la Resistenza Acustica

20 Maggio, sarebbe stato l’ottantesimo compleanno di Joe Cocker una delle voci più distintive e potenti del rock e del blues

Add Comment

Related Posts