Scroll Top
i-video-musicali-di-corbijn-ai-depeche-mode

I video musicali di Corbijn ai Depeche Mode

 

Venerdì 8 dicembre esce per la prima volta in DVD/Blu-ray STRANGE/STRANGE TOO, la ricercata collezione di video musicali dei DEPECHE MODE diretti e girati in Super 8 da AntonCorbijn.

Precedentemente pubblicati come titoli individuali in formato VHS e Laserdisc (ora fuori stampa e oggetti rari da collezione), “Strange” (1988) eStrange Too” (1990) sono raccolte di provocatori e visionari cortometraggi realizzati dal maestro fotografo/regista Anton Corbijn in collaborazione con i Depeche Mode per creare una nuova iconografia visiva per la band e la loro musica.

Disponibile per la prima volta in DVD e Blu-ray, e come se fosse una collezione singola, Strange/Strange Too” presenta 11 film musicali di Anton Corbijn/Depeche Mode recentemente restaurati dalle fonti originali in Super 8mm, insieme a sei “vignette” inedite dai loro archivi. Nel montare il montaggio finale per “Strange” e “Strange Too“, il fotografo/regista ha fatto in modo che i singoli video musicali fossero percepiti come un unico film continuo, con contenuti aggiuntivi non presenti nei video originali.

I formati DVD e Blu-ray di “Strange/Strange Too” sono contenuti in un digipack con un libretto di 16 pagine che include fotografie e nuove note scritte da Anton Corbijn.

«La fotografia e la direzione artistica di Anton Corbijn hanno svolto un ruolo indispensabile nell’evoluzione della nostra estetica raccontano i Depeche Mode – ‘Strange’ e ‘Strange Too’ sono titoli essenziali sia nel nostro catalogo che in quello di Anton Corbijn, e sono il perfetto esempio della capacità unica di Anton di catturare il nostro spirito su pellicola».

La qualità ruvida e granulosa della pellicola diventa parte dell’estetica finale del film, e la maestria di Corbijn nella pellicola Super 8 è un elemento chiave in “Strange/Strange Too” e nello sviluppo dei componenti visivi dei Depeche Mode. Il restauro dei film è stato un processo rigoroso che si è svolto nel corso di diversi anni, con la partecipazione del personale coinvolto nella realizzazione dei film originali, tra cui Anton Corbijn. Il risultato finale, creato dalla pellicola Super 8 originale e oggi su formato Blu-ray/DVD, potrebbe sembrare carente di chiarezza visiva rispetto a quella associata alla riproduzione HD 4K contemporanea. Nei casi in cui il materiale originale si era deteriorato troppo, è stato utilizzato il miglior materiale disponibile.

Prima pubblicato nel 1988 come “Strange – A Black and White Mode by Anton Corbijn“, Strange” includeva i primi 5 videoclip dei Depeche Mode diretti da Anton Corbijn, girati principalmente in Super 8 in bianco e nero.Strange” includeva i tre principali singoli di “Music for the Masses“, l’ultimo singolo di “Black Celebration” (“A Question of Time“) e “Pimpf“, chiusura strumentale di “Music for the Masses“.

Pubblicato nel 1990, Strange Too(anche noto come “Strange Too – Another Violation by Anton Corbijn“) è stato invece girato a colori, aprendo un palette visivo/sonoro per il regista e la band mentre esploravano le canzoni di “Violator” oltre al bonus video per “Halo” e “Clean“.

«Essere considerati ‘strani’ in campo creativo non è una cosa negativa, poiché probabilmente significa ‘diverso’. L’idea di realizzare una serie collegata di piccoli film e interviste fittizie è emersa tardi nel processo di ripresa di questi film – dichiara Anton Corbijn – Stavo girando tutti i film da solo in pellicola Super 8 in bianco e nero. Abbiamo messo tutto questo insieme con un budget limitato. Dobbiamo guardare questi film alla luce del fatto che eravamo giovani; stavamo sperimentando e sono felice che ci sia stato dato quello spazio all’epoca da Daniel Miller».

Recent Posts
Clear Filters
Si vous cherchez un endroit put jouer oщ vous pouvez vraiment

Si vous cherchez un endroit put jouer oщ vous pouvez vraiment Vous pourriez trouver ce que vous cherchez sur Casinozer…

In anteprima esclusiva su 100Decibel, il video del nuovo singolo di Giuseppe Gazerro e la Resistenza Acustica

20 Maggio, sarebbe stato l’ottantesimo compleanno di Joe Cocker una delle voci più distintive e potenti del rock e del blues

Add Comment

Related Posts