In arrivo domani, 11 Settembre, la prima edizione di #ètuttodiverso, il primo festival dedicato interamente al dialogo tra disabilità e arte: un viaggio sensoriale tra musica, design, installazioni e innovazione tecnologica.

#ètuttodiverso è un contenitore interattivo che coinvolge più di venti realtà per far scoprire al pubblico nuove percezioni e punti di vista, con workshop, laboratori e musica live.

A partire dalle ore 11:00 fino a mezzanotte, a Milano presso la Cascina Bellaria, location immersa nel verde del Parco Trenno, si terrà la prima edizione di #ètuttodiverso. Workshop, talk, mostre e una line-up effervescente, per una giornata in cui il pubblico potrà sperimentare nuove forme artistiche, vivendole anche dalla prospettiva di chi è diversamente abile.

Il programma serale vedrà esibirsi alcune delle più interessanti promesse della musica italiana: Any Other, nuovi protagonisti della scena indie, celebrati dalle più importanti riviste di Musica e Spettacolo, tra cui IL magazine, mensile de Il Sole24Ore. Tra le altre giovani star in calendario, Verano, Bruno Belissimo e Royal Bravada. I concerti saranno accompagnati da fragranze pensate appositamente per i live, da traduzione LIS simultanea e da un Dark Front of Stage per sperimentare l’ascolto al buio, concentrandosi solo sulla musica.

Il one-day festival proporrà un percorso interattivo, ideato insieme ad esperti di settore, per mostrare come arte e disabilità possano fondersi creando innovazione. La giornata vuole valorizzare la diversità attraverso la sperimentazione artistica, sfidando il pubblico a capovolgere il proprio punto di vista. Si può ascoltare un concerto senza sentire la musica? Si può percepire un quadro senza vederlo? Ad ETD pensiamo che sia possibile.

La pensano come noi, fra i molti, Max Ulivieri, blogger de Il Fatto Quotidiano, fondatore e presidente dell’Associazione LoveGiver, che parlerà di assistenza sessuale per disabili; il FabLab di Torino, che terrà un workshop sugli strumenti progettati per la Arduino Disability Orchestra; pensa di sì l’Atelier dell’Errore, già collaboratore di Fuori Expo e prossimo ad esporre le sue meravigliose opere a Londra.

Per tutta la giornata sarà presente un’area Street Food e Cockteleria. La Cascina è accessibile a tutti grazie all’assenza di barriere architettoniche. Il ricavato dell’evento sarà interamente devoluto in beneficenza all’Associazione ATLHA APS, che promuove il tempo libero, vacanze e viaggi in tutto il mondo per giovani disabili. Data la natura benefica dell’iniziativa è attiva da fine luglio una campagna di Crowdfunding ospitata da Produzioni dal Basso, con lo scopo di raccogliere fondi a sostegno del progetto:

https://www.produzionidalbasso.com/project/etuttodiverso/

L’ingresso, gratuito fino alle h. 17.00, prevede un costo di 5,00€.

www.ètuttodiverso.it

Facebook: www.facebook.com/ETDetuttodiverso/

Comments

comments