Si intitola “Li Bardi Son Tornati in Locanda” il nuovo disco dei BardoMagno, padri fondatori di Feudalesimo e Libertà, la più grande community italiana che ha sdoganato il medioevo come cifra stilistica per fare critica al nostro bel paese. Un nuovo secondo disco che esce proprio oggi, tanto atteso e anche ampiamente anticipato da diversi singoli, non ultimo “Magister Barbero” che troviamo in rete con un bel video ufficiale:

Ed è così che i menestrelli de lo imperatore rileggono fatti e costumi della nostra quotidianità trasportandoli nella storia con intelligente umorismo, mostrando come, a ben vedere, la storia umana si ripete nei secoli. “Li Bardi Son Tornati In Locanda” è lo secundo silloge di BardoMagno, concepito in un periodo in cui lo “Nigro Morbo 2.0” imperversava nel nostro Bel Paese e non solo. Li brani che compongono cotal manufatto son tutti nasciuti con l’obiettivo di ducer un pò di conforto e sollazzo nei cori dei nostri sodali, onde alleggerir patemi e crucciamenti dovuti a pandemie, guerre e altre deflagrazioni di gonadi globali. Secundo obiettivo, è financo quello di manifestare al mundo li veri valori fondanti dello Impero ma sempre rimanendo umili, casti e brutti: favellare lo verbo dello Imperatore, esportare marcezza e feudalesimo per tutto lo globo terracqueo, trangugiare ettolitri di cervogia e ippocrasso in ogni locanda Italica. Quest’ultima, è una speranza più che una certezza, ma certo è che li dove v’è una Locanda che apre una porta, vi sarà un BardoMagno che stava bussando fuori da mezz’ora almeno, e che cavolo!

Comments

comments