7 aprile 2016: Michele Riondino, Roy Paci, Valentina Petrini, Valentina Correani e Diodato insieme al Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti hanno presentato oggi, alla Casa del Cinema di Roma, il programma di #unomaggiotaranto 2016, oggi giunto alla quarta edizione.

Dopo il grande successo delle tre passate edizioni (nel 2015 circa 250 mila presenze, 2,7 milioni di visualizzazioni di #unomaggiotaranto su Twitter – arrivando in Trend Topic – più di un milione di visualizzazioni tra Twitter, Facebook e Instagram) torna l’Uno Maggio di Taranto, manifestazione interamente autofinanziata, creata dal Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, un gruppo di operai e cittadini formatosi a seguito del sequestro degli impianti inquinanti dell’Ilva nel 2012.

Anche quest’anno la direzione artistica è affidata a Michele Riondino e a Roy Paci con il prezioso contributo di una new entry, il cantautore tarantino Diodato. A condurre l’evento saranno Valentina Petrini, Valentina Correani e Andrea Rivera. Numerosi sono gli artisti che hanno scelto di aderire all’iniziativa a titolo gratuito.

Dalle ore 14.00 saliranno sul palco del Parco Archeologico delle Mura Greche: Afterhours, Ghemon, Levante, Litfiba, LNRipley, Beatrice Antolini, Ministri, Luminal, Teatro degli Orrori, Niccolò Fabi, Andrea Rivera, Renzo Rubino, Daniele Silvestri, Subsonica, Selton, Giovanni Truppi. Parteciperanno al concerto anche alcuni tra i più talentuosi artisti tarantini: Mama Marjas, Orchestra Mancina, Terraross, SFK, Fidoguido, Frank Buffoluto. La manifestazione sarà seguita con una serie di finestre informative su Rai Radio1. La rete diretta da Flavio Mucciante sceglie di raccontare, attraverso le voci di Ilaria Sotis e Silvia Boschero, la festa dei lavoratori, con un lungo speciale in diretta che vede proprio nella città di Taranto, e nel suo Primo Maggio, una delle tappe principali di una giornata ricca di eventi e significato.

Il concerto sarà trasmesso in diretta video su Canale 85. “Felice di essere presente a Taranto il primo maggio per la prima volta. Da musicista e da lavoratore privilegiato in una città che più di altre subisce le perversioni e il cinismo di un sistema disumano che confina gli individui a ruolo di comparse e di vittime necessarie.” ha dichiarato il cantautore romano Niccolò FabiLa giornata, però, non avrà inizio con il concerto. A partire dalle ore 9, sempre al Parco Archeologico, si terrà un dibattito che verterà sui temi principali del documento politico della manifestazione. Si parlerà di ingiustizia; di chi non solo ha perso i propri cari a causa dei reati ambientali e dell’illegalità ma non ha trovato conforto neanche nello Stato.

.

 

Per saperne di più:

Sito Web: http://www.liberiepensanti.it/

Facebook: https://www.facebook.com/CittadiniELavoratoriLiberiEPensanti?fref=ts

Comments

comments