Nella sua quarta e ultima giornata il festival L’Umbria che Spacca, di cui vi abbiamo già parlato qui, ha regalato, ai giardini del Frontone, una serata a ingresso libero all’insegna del ritmo e della travolgente energia di Myss Keta. Come facilmente prevedibile il successo di pubblico è stato grandissimo, con tantissime persone (prevalentemente in età “verde”) che si sono godute il concerto ballando, sudate ma felici, non solo della musica ma anche del ritrovato contatto umano. A calcare il main stage, prima dell’istrionica artista mascherata, Astra Arcana, I Carpentieri, Neontown, Spear e Giant Gummy Bears.
Come sempre vi proponiamo le immagini più significative della serata.

Comments

comments