Il 15 settembre scorso, è stato inaugurato, presso l’Auditorium Parco della Musica, Brasil, il festival della musica, delle arti figurative, della danza, del cinema, della letteratura e della gastronomia del Brasile. Nata da una partnership tra l’Ambasciata del Brasile e Promozione per Roma,  l’iniziativa dura un’intera settimana, sino al 22 settembre prossimo e ha lo scopo di promuovere la cultura brasiliana contemporanea presso il pubblico italiano, come mezzo di consolidamento e sviluppo degli scambi culturali e sociali storicamente esistenti tra i due Paesi.

Il ricco calendario prevede numerosi artisti, a cominciare da Toquinho che, proprio qualche sera fa, ha dato il via alla rassegna, con una grande e sentita partecipazione di pubblico nella magnifica cornice della sala Santa Cecilia dell’Auditorium. Il chitarrista e compositore brasiliano (ma di origini italianissime) ha voluto con sé sul palco, oltre ai suoi musicisti, due donne d’eccezione: Anna Setton e Carla Cocco.

Toquinho si è mostrato da subito in grande confidenza con la grande platea, ha raccontato aneddoti legati ai suoi esordi musicali, alla lunga lunga collaborazione con l’amico Vinicius de Moraes e artisti nostrani come Ornella Vanoni, Fiorella Mannoia e Pino Daniele. Ha anche bonariamente ammiccato alla sua simpatia verso la squadra della AS Roma e la Capitale stessa, dedicandole “Roma non fa’ la stupida stasera“. Il tutto, in un perfetto italiano.

Con la giovane Carla Cocco ha duettato in “La voglia La pazzia”, grande successo di Ornella Vanoni (parte del famoso album omonimo del 1976 con le musiche di Vinicius de Moraes e Toquinho). Ha riproposto numerosi brani suoi e della tradizione brasiliana, viaggiando egregiamente dalle raffinate note bossanova, ai ritmi più popolari e briosi del jazz e persino un sopraffino omaggio a Johann Sebastian Bach, interpretando alla chitarra “Gesù gioia degli uomini“.

Altro artista di rilievo esibitosi nei giorni scorsi, Yamandu Costa e ne vedremo ancora delle belle, a seguire, con tanti altri cantautori e musicisti di spicco come Adriana Calcanhotto, Zeca Baleiro, Paula e Jaques Morelenbaum, , Luíz Fïlíp, André Mehmari.

Ringraziamo l’Auditorium Parco della Musica per la sempre cortese ospitalità.

Per maggiori informazioni: http://www.auditorium.com/eventi/5579090

Comments

comments