14 marzo 2015: dopo l’esordio nel 2013 con l’album Per fortuna dormo poco”, disco che lo ha messo in evidenza come uno dei più talentuosi cantautori della sua generazione, Tommaso Di Giulio presenta al suo pubblico il nuovo album dal titolo “L’Ora Solare”, pubblicato lo scorso 3 marzo e prodotto da Alberto Quartana e Mauro Ciolfi per Leave Music. A fare da scenario la suggestiva cornice del Teatro Quirinetta, che già da prima dell’ora di inizio si presenta pieno, e che al suo ingresso sul palco accoglie il cantautore romano con un grande applauso, a dimostrare già dalle prime note come il pubblico apprezzi le sue nuove canzoni. Ad ogni pausa, tra una canzone e l’altra, Tommaso non perde occasione di spiegare il percorso e il filo conduttore del suo nuovo lavoro: l’ora solare, il cui significato a prima vista rimanda all’idea di sessanta minuti di luce o di allegria, mentre l’ora solare per così dire “istituzionale”, nella stagione autunnale e invernale, porta alla notte perché si dorme un’ora in più e fa buio prima, quindi il sole lo vediamo meno. Un’ambiguità di fondo che si riscontra in tutto l’album, con brani più intimi e brani più rock e potenti, un percorso che tocca le corde dell’anima, del cuore, dei ricordi, con le parole e le melodie che all’interno del Teatro creano un’atmosfera magica che mostra come il cantautore romano abbia instaurato un rapporto di vera e propria simbiosi con il suo pubblico, che non smette ad ogni canzone di incitarlo ed acclamarlo. Il concerto, aperto dal cantautore Luca D’Aversa, ha visto la partecipazione in qualità di graditi ospiti, tra gli altri, di Francesco Forni, produttore artistico dell’album, Ilaria Graziano e della band alt-folk Bottega Glitzer, ospiti anche all’interno dell’album insieme a Enrico Gabrielli, Roberto Angelini, Giorgio Baldi, Fabio Rondanini, Gabriele Lazzarotti e Andrea Ruggiero.

Hanno suonato:

Tommaso Di Giulio: Voce, chitarre, ukulele

Simone Empler: Pianoforte, Tastiere, Glockenspiel

Andrea Freda: Batteria e percussioni

Stefano Vaccari: Basso

Ringraziamo il Teatro Quirinetta e Leave Music per l’accoglienza e la disponibilità.

Per saperne di più:

Sito Web: http://www.leavemusic.it/artist/tommaso-di-giulio/

Facebook: https://it-it.facebook.com/tommasodigiuliomusic

Comments

comments