Il Circolo degli Artisti ospita una serata interamente dedicata alla Palestina, organizzata dall’associazione Sunshine4Palestine, il cui progetto ha lo scopo di provvedere all’energia necessaria per il funzionamento dell’ospedale di Jenin a Gaza, costruendo un impianto fotovoltaico sul tetto della struttura, che potrebbe potenzialmente salvare centinaia di migliaia di vite, se solo avesse le risorse energetiche minime necessarie a permettere il suo regolare funzionamento. Il progetto è illustrato durante la serata da Giuseppe Del Vecchio, Barbara Capone e Danilo Pieroni, membri dell’associazione. Sale sul palco, davanti alla sala gremita di persone, Valentina Lupi, accompagnata da Matteo Scannicchio. La cantautrice romana, ormai di casa al Circolo, ha presentato al suo pubblico in versione acustica alcuni dei suoi brani più belli e più celebri, tratti dai suoi due album pubblicati, “Non Voglio Restare Cappuccetto Rosso” e “Atto Terzo”; album pieni di cuore e anima, di sentimenti e di emozioni, intensificate dalla sua voce che nel susseguirsi delle canzoni dal palco si fa sempre più intensa e piena di pathos, accompagnata dalle melodie di Matteo Scannicchio, un mix di emozioni che ha catturato il pubblico. Dopo la cantautrice romana sono saliti sul palco in un concerto altrettanto emozionante i Radiodervish, un gruppo internazionale che si è esibito in più occasioni in Palestina ed Israele con concerti a Betlemme, Ramallah, Tel Aviv e a Nazareth collaborando con artisti israeliani e palestinesi come Zohar Fresco, Noa, l’Orchestra Araba di Nazarerth, Mira Awad e Amal Murcus. Una esibizione anch’essa piena di sentimenti, di pathos e di splendide melodie che richiamano quelle terre purtroppo martoriate da guerre ed ingiustizie, con una canzone dedicata a Beirut, “un altro luogo toccato dall’orrore della guerra”, e con una dedica al coraggio delle persone che, costrette dalla miseria e dai giochi dei potenti di turno che rubano loro la libertà, sempre più spesso abbandonano con tristezza la loro terra e rimangon vittime delle tragedie del mare.

 

Abbiamo ascoltato:

Valentina Lupi:

Cristo Al Mandrione (di Gabriella Ferri, testo di Pier Paolo Pasolini)
Impara
La Mia Colpa
Qualcosa di Agrodolce
Il Modo Migliore
Io e le Tue Parole
Ciò Che Ancora Non Conosco
Reduci
E’ Questo il Vero
Satura

Radiodervish:
Stay Human
Les lions
Gaza
Li Beirut
L’ombra della luce
Jonas
Dio come ti amo
Taci

Hanno suonato:
Valentina Lupi (voce, tastiere)
Matteo Scannicchio (tastiere)
Radiodervish:
Nabil (voce)
Michele Lobaccaro (chitarra)
Saro Cosentino (chitarra)
Nicola Alesini (sax)

Ringraziamo per la gentile collaborazione il Circolo degli Artisti e Sunshine4Palestine.

Per saperne di più:

Valentina Lupi:
Official Site: http://www.valentinalupi.it/
Facebook: https://www.facebook.com/valentinalupiofficial

Radiodervish:
Official Site: http://www.radiodervish.com/
Facebook: https://www.facebook.com/Radiodervish

Circolo degli Artisti: http://www.ilcircolodegliartisti.it/

Sunshine4Palestine: http://sunshine4palestine.com/Sunshine4Palestine/Welcome.html

Comments

comments