Simone Cristicchi, lo sapevamo già, non è solamente cantautore, ma anche scrittore, autore, attore e regista. Ce ne dà conferma con questo suo spettacolo MIO NONNO È MORTO IN GUERRA – Voci, canzoni e memorie della Seconda Guerra Mondiale, tratto dall’omonimo libro, che raccoglie un insieme di storie di soldati, partigiani, civili, prigionieri, esuli, coinvolti nella Seconda Guerra Mondiale. Storie belliche di bombardamenti, di fame, di coraggio e di disperazione; storie, soprattutto, di umanità. Dando vita a vari personaggi, Cristicchi ci racconta la guerra non dal punto di vista epico e cinico della Storia, ma da quello toccante delle persone involontariamente coinvolte. Un “coro” di voci autentiche che parlano dell’assurdità della guerra, di ogni guerra. Perché, se lo è la Seconda Guerra Mondiale, la “guerra” non è mai finita.

Comments

comments