Report di Samanta Di Giorgio, foto di Danilo D’Auria

Il mensile XL, edito da Repubblica, ha organizzato una meravigliosa iniziativa: Generazione XL, cinque serate dove gruppi emergenti (anche se così non vogliono essere definiti), affiancati da guest star d’eccezioni, avranno l’occasione di esibirsi in un contesto diverso dai soliti live club.

Questa è la seconda serata di Generazione XL e per l’occasione verremo “intrattenuti” da Paletti e Dimartino, di cui Brunori ne sarà la spalla, appoggio, supporto…insomma, ascoltare per credere!

Paletti

E iniziamo la serata ascoltando Paletti, un giovane talentuoso, che siamo certi non ci deluderà..
La sua esibizione però è troppo breve: solo sette tracce…ma sette brani in cui abbiamo ascoltato di tutto un po’… Ragazzo dall’animo ferito , deluso, disinnamorato, tormentato e creativo si è fatto apprezzare stasera con dei testi che ci narrano: sono pezzi di storie comuni. Dal dolore per una storia finita, alla lotta contro la solitudine, al traffico che ci ammattisce la mattina, alla condizione necessaria per far tornare le cose a posto nella nostra società: effettuare un cambiamento individuale per poi arrivare ad un cambiamento collettivo. e questa non vuole essere una canzone di politica…ma di sentimento!

La sua set list è stata composta da:

1. Tricelebrale
2. La mano
3. Primo pezzo scritto in italiano: Adriana
4. Portami Via
5. Mi son scordato di me
6. Senza volersi bene
7. Cambiamento

Al termine dell’esibizione, è arrivato il momento di conoscere un po’ meglio questo nuovo talento. Si dice che le sue canzoni rispecchino violentemente il suo mondo interiore: ma non ci si può nutrire solo del mondo interiore. Infatti ci spiega che nel processo creativo conta molto ciò che lo investe, non solo a livello musicale ma anche in tutt’altro che si fa. Se non si è provocati dal mondo esterno, non si produce nulla: per render meglio l’idea ecco una perla di saggezza… “Se non mangi non fai la cacca”. Rielaborando tutti questi processi, scrive testi per sé e per altri (anche se questo è un ruolo meno artistico e più lavorativo). Anche se non si nutre di musica italiana,  duetterebbe con i Dimartino o Morgan, bravo musicista anche se un po’ chiacchierato ultimamente.

Adesso però è arrivato il momento del duetto topo della serata: Dimartino e Brunori.

DiMartino + Brunori

Anche per Dimartino non mancano testi pieni di sentimento, tanto da uccidere Vinicio Capossela, con un sparo in bocca come se fosse un bacio, solo perchè era il cantante preferito della sua ex! Insomma, sembra che i nuovi artisti si lascini molto influenzare dalle dinamiche della nostra società… I testi, ironici e sarcastici, accompagnati anche da ritmi “sculettanti” raccontano anch’essi di noi, delle reazioni per gli amori finiti, per le disillusioni della società nella realtà, che non trova rifugio neanche nelle pubblicità. In fondo, in una società che tappa le orecchie a ciò che i giovani hanno da dire, la musica sembra essere diventata l’unica valvola di sfogo. E noi siamo stati conenti di aver assistito stasera a questa serata. Vincente è stato l’affiancamento col calabro Brunori. Giovane talento dalla forte e dirompente personalità, ha rubato per un po’ la scena ai Dimartino…ma poi l’equilibrio è stato ristabilito e la performance si è conclusa in modo egregio, rivelando che la loro collaborazione li porterà lontano, perchè insieme funzionano bene! Tra brani che hanno ripercorso la storia canora di entrambi gli artisti, la serata è stata ben accolta da un pubblico che non si è lasciato intimorire dalla pioggia battente, ma che anzi si è dimostrato molto caloroso.

La set listi ha compreso:
1. Venga Il Tuo Regno
2. Cambio idea
3. Pezzo in 3/4: Cartoline Da Amsterdam
4. Ormai Siamo Troppo Giovani
5. Pezzo tratto dal film La Scuola: la scena è quella dello scrutinio finale in cui il prof. di lettere (in terpretato dal bravissimo Silvio Orlando) non vuole dare più 6 al primo della classe perché “Astariti è la dimostrazione evidente che la scuola italiana funziona solo con chi non ne ha bisogno”.
6. Ho Sparato A Vinicio Capossela
7. Cercasi Anima
8. La penultima cena
9. Piccoli peccati
10. Non ho più voglia d’imparare
11. Io Non Parlo Mai
12. Animal Colletti dal suo disco Vol. 2 – Poveri Cristi
13. Maledetto Autunno
14. Come stai
15. Amore sociale (pezzo inciso insieme nel disco uscito l’anno scorso)

Bis.
1. Il pugile (contenuto in Brunori SasVol. 1)
2. Non Siamo Gli Alberi
3. Dall’EP in uscita la prossima settimana Non vengo più mamma, ascoltiamo No Autobus! Chicca in anteprima che uscirà solo in vinile…

http://www.ilpaletti.it/

https://www.facebook.com/pages/Dimartino

http://www.brunorisas.it/

 

Comments

comments