Dal Plexiglass blu al Verde Smeraldo – la nuova libertà artistica

Gianluca Grignani torna On Air l’1 gennaio 2020 con il suo nuovo pezzo, Tu che ne sai di me, presentato ieri in conferenza stampa a Milano.

Questo singolo è solo l’inizio del nuovo percorso artistico di Grignani, che ritorna sulle scene dopo 3 anni di assenza nella quale ha inciso 60 brani che sfoceranno in un concept album dal titolo Verde Smeraldo 1, 2 & 3.
Tu che ne sai di me sarà la prima canzone che verrà trasmessa il 1 gennaio 2020 da RtL 102.5.

Questo è il primo brano di un progetto che mi ha visto due anni a scrivere e a produrre e rappresenta l’apertura di un ‘discorso’ artistico molto più ampio. ‘Tu che ne sai di me’ è una presa di coscienza, è come passare il testimone a se stessi…un momento che si ripete durante la vita, a diverse età e in diverse circostanze, ma che tutti prima o poi devono affrontare. Ho lavorato molto sulla produzione di questo primo singolo, ci tenevo che diventasse quello che poi è diventato, anche perché è la canzone del ritorno, è il brano della mia indipendenza, è il pezzo in cui credo e spero molti si riconosceranno“.

Nel suo nuovo percorso artistico Grignani ha deciso di aprire la porte della Fabbrica di Plastica Studios ai giovani talenti che selezionerà personalmente, sottolineando più volte il suo nuovo ruolo di produttore e talent scout.
Smentisce la sua presenza al Festival Di SanRemo ma in quei giorni verrà ricordato il 25esimo di Destinazione Paradiso con un vinile in edizione speciale ed una riedizione dell’album in versione spagnola.

Esiste solo una strada quando sei in arrampicata libera e non puoi sbagliarla, ecco è la stessa sensazione, sono sempre attento e preciso, non voglio sbagliare mai: esiste soltanto una nota e una parola che stanno bene e io provo fino a che non la trovo e allora comincio a vedere la vetta.”

Così Gianluca riassume la creazione dei suoi brani, per la prima volta composti al pianoforte con una maggior consapevolezza riguardo allo strumento: “il piano ti permette di andare oltre, di visitare delle armonie che di solito con la chitarra non riesci a visitare.”
La chitarra lo accompagnerà invece nel mini tour promozionale in acustico, 5/6 date da Milano fino a Roma, prima di annunciare un importante evento live in elettrico.

Bentornato!

Comments

comments