bue_linsostenibile_leggerezza_di_bue

Recensione di Alessandra Tremoni

Artista: Bue

Album: L’insostenibile leggerezza di Bue

 

Tracklist:

1 Le gite al mare

2 Madardo

3 Sotto le suole

4 Lo scettico

5 Consumare

6 Una fine razionale

7 Monolocale

8 Va tutto bene

9 Tiziano oltre la gravità

10 Sul fondo

 

Ecco finalmente “L’insostenibile leggerezza di Bue“, album d’esordio del gruppo romano Bue, capitanato da Simone Bova alla voce e che vede poi Daniele Bova al basso, Gianluca Pellegrino ai synth e per finire Isidoro Galatro alla batteria, illustri conoscenze dell’underground musicale romano.

Dopo l’ottimo esordio con l’EP “Un quarto di Bue” le aspettative non sono tradite, il nuovo lavoro con nostalgica malinconia strizza l’occhio agli anni ’80, sempre più lontani nel tempo ma più vicini nei colori e nei sapori di un Festivalbar da Righeira d’annata come ci suggerisce “Le gite al mare”, canzone che apre il disco. Musica semplice e onesta con testi intellettualoidi e attenti ad una realtà consumista ed egoista (“Consumare“) ma senza, per fortuna, pretenziosità musicali Baustelliane.

Arriva la maturità dei 30 anni (“Medardo“) di quando si raggiunge la consapevolezza che forse è ora di crescere, con l’avanzare delle responsabilità ma con la voglia intatta di scoprire e di avere ancora molto da dire, ” Se il gioco è così duro, io dovrò ballare” (“Sotto le suole“).

Lo scettico” renderebbe felice chi ha nostalgia dell’ottimismo dei Joy Division, ma dalla metà dell’album il percorso si fa più denso, la musica si fa più ricca e piena, regalandoci dondolamenti a ritmo della testa nel “Monolocale“, e la tradizione che ci appartiene della classica canzone melodica italiana fa capolino, tra le atmosfere Sanremesi e le orchestrazioni pop di “Sul fondo“.

Potrebbe anche non essere il disco della vostra vita, ma sicuramente è un ottima fotografia di chi vuol fare musica non solo per vuote velleità di successo, ma con l’idea di aver intrapreso un viaggio artistico di cui questo album è solo la prima tappa.

Comments

comments