Piotta

Passa per casa, per Roma a Largo Venue, Tommaso Zanello alias Piotta con il suo Tour Interno 7.
Arriva nella Capitale per presentare la sua ultima fatica discografica, la nona in studio, con un nuovo sound, più intimo, riorganizzato anche nella truppa con Claudio Cicchetti alla batteria, Francesco Fioravanti alle chitarre, Benjiamin Ventura al basso synth e tastiere e Stefano Marvel Mex Tasciotti alla voce.

Interno 7, uscito lo scorso 28 settembre per l’etichetta La Grande Onda, vede la produzione di Piotta insieme alla garanzia Emiliano Rubbi a tre anni di distanza da Nemici.
Testi intimi, racconti di una vita a Roma e in giro per la musica; tra amici e poesia trovano spazio tra le righe pentagrammate Primo Brown, l’Orchestraccia, il poeta Er Pinto e il musicista australiano Benjamin Stanford (Dub FX).

PiottaQuattordici brani incentrati sul concetto di tempo, memoria e ricordi. Una visione dagli anni ’80 ai ’90 ad oggi. Come quel flashback delle prime raccolte di musicassette, quel walkman mostrato con orgoglio durante il live, con quei 45 giri dei Cor Veleno, il VHS de Il segreto del giaguaro, tutto parla degli anni 90, quelli supercafoni e coatti, dove nella musica irriverente cresceva l’artista.

Protagonisti in studio come dal vivo sono il piano e le chitarre acustiche, uniti ai testi sempre rap da cui Piotta proviene, in un mix di pezzi che attraversa una carriera di ventiquattro anni. Cosi in scaletta troviamo il nuovo singolo Solo per Noi, con le sue profonde riflessioni personali, il ricordo di Primo Brown dei Cor Veleno in Un estate ed è finito e Di Noi, le ballate rap di Supercafone, La Grande onda, Troppo avanti, l’impegnata e malinconica 7 Vizi Capitale.

Come nel disco anche nel live ci sono un Lato A “più serio e personale” come sottolinea Piotta, e un Lato B “più movimentato, da ballà e cantà con gli amici insomma”.  Da una parte sei tracce inedite, dall’altra le collaborazioni. Due facce della stessa carriera in perenne evoluzione.

Troppo avanti Tommaso per fermarsi all’idea del pop, del funky e del rap.
L’Hip Hop non molla, Piotta è vivo.

Le prossime date del tour Interno 7 saranno:
30 /11 Crazy Bull – Genova
7/12 Hiroshima – Torino
8/12 Magnolia – Milano
15/12 Swamp Club – Carrara (MS)
22/12 Officine Utopia – Ceccano (FR)

Comments

comments