PEARL JAM

26 giugno 2018 – Roma Stadio Olimpico

Ci sono voluti 22 anni, ma dopo aver assistito al concerto dell’altra sera, possiamo dire che abbiamo fatto bene ad aspettare. Eddie Vedder e i suoi Pearl Jam hanno fatto qualcosa che rimarrà nella mente dei presenti per moltissimo tempo.

Eddie sale sul palco con l’immancabile bottiglie di vino e saluta il pubblico dicendo: “È successo di nuovo, siamo felici di essere tornati a Roma, please enjoy, we’re so happy to be back“.

Una scaletta che ripercorre tutti i più grandi successi del passato, intervallata da alcune cover. Intensa quella di Comfortably Numb dei Pink Floyd. E un altro momento magico ed emozionante è stato quando Eddie Vedder ha cantato Imagine, ricordando l’episodio della stella cadente al Firenze Rocks durante il suo concerto da solista del 2017.

Tre ore e dieci di concerto che si concludono con Alive e Keep On Rockin’ In a Free World suonate ormai con l’Olimpico illuminato a giorno.

Grazie Pearl Jam, grazie Eddie Vedder

La scaletta del concerto dei Pearl Jam a Roma

It’s been 22 years… ROMA 🇮🇹 #PJLIVE2018

Un post condiviso da Pearl Jam (@pearljam) in data:

Comments

comments