La classe è fuori del tempo o fuori dai tempi? Difficile rispondere quando si ha Paolo Conte davanti, perché lui è la classe in persona. Ieri un gremitissimo Auditorium della Conciliazione ha avuto l’onore ed il piacere di ospitarlo con la sua orchestra e oggi ci sarà il bis. Non solo per intenditori ma anche per amanti della musica, di quella che si sente scorrere nelle vene.

 

Comments

comments