Conferenza Stampa

16 dicembre 2014: si è svolta questa mattina in Campidoglio la presentazione delle manifestazioni musicali che accompagneranno i romani e i turisti verso il nuovo anno, nel cuore di Roma, tra il Circo Massimo e i Fori Imperiali, alla presenza del sindaco Ignazio Marino, dell’Assessore alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale Giovanna Marinelli e degli artisti che animeranno la serata.  La notte del 31 dicembre 2014, torna al Circo Massimo l’appuntamento imperdibile di Capodanno con il grande evento musicale gratuito promosso da Roma Capitale, in collaborazione con la Camera di Commercio di Roma, e organizzato da Zètema Progetto Cultura.

Tra gli eventi più attesi dell’anno, in un luogo unico al mondo, il concertone di Capodanno al Circo Massimo vedrà alternarsi sul palco – dalle ore 21.30 fino a tarda notte – cinque importanti protagonisti della scena musicale italiana e internazionale: SPIRITUAL FRONT, GEMITAIZ & MADMAN, MANNARINO, SUBSONICA, DADDYG (MASSIVE ATTACK).

La serata, che sarà presentata dalla conduttrice televisiva Gioia Marzocchi, sarà aperta alle ore 21.30 dall’intervento degli SPIRITUAL FRONT, nome di punta della scena alternative, immediatamente seguiti dall’esibizione della coppia di rapper GEMITAIZ & MADMAN. Si prosegue con il concerto del cantautore MANNARINO che accompagnerà gli spettatori fino a pochi minuti dalla mezzanotte, quando lo spettacolo sarà momentaneamente interrotto per effettuare il countdown e per brindare al nuovo anno insieme agli artisti ospiti e al Sindaco di Roma Capitale Ignazio Marino. Subito dopo la mezzanotte la musica dal vivo riprenderà con il concerto dei SUBSONICA, al termine del quale si continuerà a festeggiare fino a notte inoltrata con il dj set di DADDY G, ovvero Grantley “Grant” Marshall, membro fondatore dei Massive Attack.

Il Capodanno di Roma Capitale ospita quest’anno anche il collettivo di Swing Circus per una serie di iniziative su via Fori Imperiali, che animerà il Capodanno capitolino trasformando Via dei Fori Imperiali, per una notte, nella strada della musica e della danza, come fu la Cinquantaduesima strada di New York anche detta “swing street”. Una grande festa all’insegna della musica e del vintage, un viaggio nel tempo tra gli Anni ’30 e gli Anni ’60. Dalle 22:00 i live sui palcoscenici: all’Altare della Patria, l’ORCHESTRA OPERAIA di Massimo Nunzi, la SWING VALLEY BAND di Giorgio Cùscito; il cantautore swing pluripremiato Piji con il suo megafono inviterà, dai palchi e tra la folla, i passanti a entrare nello spettacolo, scaldando il pubblico e annunciando l’ingresso degli artisti che si avvicendano durante la serata.

Comments

comments