Al Pistoia Blues 2019 è arrivata anche una delle serate sicuramente più attese, quella di Noel Gallagher e i suoi High Flying Birds. Il maggiore dei fratelli Gallagher si è presentato puntuale sul palco di Piazza del Duomo dispensando poche chiacchiere e molta musica, molta ottima musica. Inutile dire che il piatto forte del concerto è stata la parte dedicata ai successi degli Oasis, con il pubblico che esplodeva ogni volta che le prime riconoscibilissime note annunciavano super-hits come Wonderwall, The Importance Of Being Idle, The Masterplan, Little By Little o Don’t Look Back In Anger e che me cantava ogni singola parola. Quella portata a Pistoia dal “Re del brit-pop è stata una lunga ondata di densa emozione, non solo per i ventenni degli anni ’90, ma sicuramente anche per i numerosi giovani e giovanissimi accorsi sottopalco in una serata le cui note risuoneranno a lungo nei cuori di chi l’ha vissuta.

Setlist:
Fort Knox
Holy Mountain
Keep On Reaching
It’s a Beautiful World
She Taught Me How To Fly
Black Star Dancing
Rattling Rose
Dead In The Water
The Importance Of Being Idle
Little By Little
Whatever
The Masterplan
Half The World Away
Wonderwall
Stop Crying Your Heart Out
AKA…What A Life!
Don’t Look Back In Anger
All You Need Is Love

The Ramona Flowers (opening act)

Comments

comments