29 novembre 2013: “Questa sera l’emozione è proprio tanta”, con queste parole Nathalie si presenta al suo pubblico che ha riempito la sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica, accompagnata dalla sua band al completo, in una vera e propria anteprima del tour che è prevista per la primavera 2014. Il pubblico, che ha assistito all’esibizione del gruppo Ambrosia in apertura del concerto, risponde con un grande applauso che incoraggia la cantante romana ad imbracciare la sua chitarra ed iniziare a diffondere le sue melodie. Dopo due anni di assenza dai palchi italiani, Nathalie torna all’Auditorium per presentare il suo nuovo album di inediti, Anima di Vento, uscito il 17 settembre, che segna il ritorno sulle scene della cantautrice rock a due anni di distanza dall’ultimo lavoro discografico, Vivo Sospesa, e a tre dalla vittoria di X Factor 4, album masterizzato a Londra nei prestigiosi studi di Abbey Road con Geoff Pesche. Man mano che passano le canzoni, tutte apprezzate con grande calore dal pubblico, Nathalie appare sempre più a suo agio, alternandosi alle tastiere e alla chitarra, immersa nelle sue canzoni, rock e melodiche, con la sua voce che si diffonde nella sala accompagnata dalle voci del pubblico che canta insieme a lei. “Il prossimo brano che dà il titolo all’album lo dedico ai miei nipotini”, e così iniziano le prime note di Anima di Vento, il primo singolo dell’album, dedicato a tutti i bambini che, crescendo, superano le proprie difficoltà imparando a vedere sia la propria fragilità che la propria bellezza. Poi, tra le altre, “una canzone che ho condiviso con un grandissimo artista, che ha accettato di cantare e suonare, un dono incredibile di cui ancora non mi rendo conto”, riferendosi al duetto con Franco Battiato in L’Essenza, che non è potuto essere presente al suo concerto, ed un “altro duetto con un altro grandissimo artista e una grande persona” (Raf in Sogno d’Estate), il suo “biglietto da visita dopo l’esperienza di X-Factor” (In Punta di Piedi), fino a concludere con i bis, due canzoni in lingua francese che Nathalie dedica “alle persone francofone in sala”, con un “omaggio al surrealismo”. Nonostante la sua grande emozione per ricomparire ufficialmente sulla scena musicale romana dopo così tanto tempo, Nathalie, insieme alla sua band, ha saputo trasmettere la sua energia e la sua passione per la musica, riuscendo a coinvolgere il suo pubblico ed a trasmettere le sue emozioni, dalla prima all’ultima nota del concerto.

Abbiamo ascoltato:

– La verità
– Playing with your dolls
– Intimate colours
– Anima di vento
– Vivo sospesa
– L’essenza
– Come polvere
– Paura del buio
– Parole forti
– Sogno d’estate
– Suspended
– Lungo le sponde del fiume
– Sogno freddo
– Come un aquilone
– In punta di piedi
– L’orizzonte
– Manteau noir
– Nello specchio
– Dall’inizio è la fine
– Soul of Paper
– Mucchi di gente

Ringraziamo l’Auditorium Parco della Musica di Roma per l’accoglienza e la disponibilità.

Per saperne di più:
– Sito Web:
http://www.nathalieofficial.it/
– Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nathalieufficiale
– Twitter: https://twitter.com/NathalieOnline
– Canale Youtube: http://www.youtube.com/nathalieufficiale
– Auditorium Parco della Musica: http://www.auditorium.com/

Comments

comments