M&S_PP_02(1)

I MUMFORD & SONS, sono attesi Martedì 30 giugno al POSTEPAY ROCK IN ROMA per un concerto che si appresta a diventare tra i più importanti eventi musicali dell’anno, annunciano EAVES come loro supporter.

EAVES, giovane cantante di Leeds, figlio della tradizione working class cantautorale, si prepara al suo debutto in Italia. Anticipato dal singolo “Pylons”, il 27 Aprile scorso EAVES ha pubblicato il suo album d’esordio, “What Green Feels Like”.

I MUMFORD&SONS, dopo essersi esibiti praticamente senza sosta da quando hanno formato la band, avevano deciso di prendersi, dopo cinque anni, la loro prima pausa – iniziata alla fine del loro tour mondiale per l’album “Babel” a settembre 2013 e durata cinque mesi. Nei mesi precedenti alla fine del tour, Marcus (voce, chitarra e batteria), Ben (voce, organo e tastiera) Winston (voce, chitarra resofonica e banjo) e Ted (voce e contrabbasso) avevano trascorso del tempo con Aaron Dessner dei The National, registrando demo a New York.

La band si è rivista nel febbraio dello scorso anno agli Eastcote Studios di Londra, dove avevano registrato il loro album di debutto, “Sigh No More”. Qui è iniziato un lungo periodo di scrittura di otto mesi. Sin dalle prime sessioni di prova, fu subito evidente che si stava assistendo ad un cambiamento d’approccio non solo alla scrittura e alla registrazione, ma anche alla dinamica dei brani. C’è un’atmosfera minimalista nel nuovo album, il cui suono Marcus descrive come “uno sviluppo, non una partenza”. “Verso la fine del tour di Babel, abbiamo suonato sempre nuove canzoni durante il soundcheck, e nessuna di queste era caratterizzata dal banjo o dalla grancassa.

MUMFORD&SONS + EAVES al POSTEPAY ROCK IN ROMA sono disponibili su Ticketone.it e sui canali di vendita ufficiali del festival.

10731108_912079392197919_7980913726435938886_n

Comments

comments