Lo scorso 21 dicembre è uscito “La Radio” il singolo di MINI K, l’eclettico menestrello romano ci racconta la sua musica e le sue ambizioni e l’amore per la black music.

D: Ciao Mini K, benvenuto su 100Decibel. Prima di iniziare la nostra chiacchierata vorrei che in due parole ci dicessi chi è MINI K?

MINI K: Mini K è un musicista

D: Dalla tua biografia leggiamo che hai suonato molti strumenti musicali, batteria, chitarra, basso, piano. Ce n’è uno preferito, che ti rappresenta?

MINI K: si … sicuramente la batteria perché è il primo e il primo amore non si scorda mai.

D: Da dove nasce la tua musica e l’amore per il Funk/Punk?

MINI K: Bè la mia musica nasce dall’esperienza , ossia dall’ascolto di tanta e tanta musica fin da quando ero bambino e inserivo le cassette o i vinili che erano a casa e poi piano piano crei un tuo stile e io lo identifico spesso con il termine Funk/Punk perché adoro la black music ma anche l’ energia del Punk.

D: Da qualche giorno è uscito il tuo singolo “La Radio” che anticiperà l’album previsto per la primavera 2016. Ci dici qualcosa in più su questo lavoro?

MINI K: E’ un lavoro al quale mi sto dedicando in effetti da anni ma ripartendo dal basso e cercando di fare le cose senza fretta e fatte per bene e in questo senso ringrazio l ‘etichetta Rehab Records che sta credendo in questo disco.

D: Che ambizioni sono nascoste dietro le righe di questo disco?

MINI K: Bè l’aspirazione massima per quanto mi riguarda è che la mia musica possa arrivare a più orecchie possibili ed avere la giusta attenzione.

D: Immagino che dopo il lancio del disco ci saranno dei live, puoi anticiparci qualche data dove venire ad ascoltarti dal vivo?

MINI K: Stiamo fissando un pò di date ma quella più imminente è Lunedi 18 Gennaio a Roma a “Le Mura” un bel Club dove credono nella musica live originale.

D: Siamo ai saluti finali, quasi un obbligo. Vorrei che lasciassi un pensiero ai nostri lettori.

MINI K: A tutti i lettori di 100Decibel auguro di ascoltare solo e tanta bella musica !!! ciao !!!

 

Comments

comments