Il tour europeo dei Meshuggah, storica band metal svedese divenuta famosa a livello mondiale già negli anni ’90 dopo l’album Destroy Erase Improve, approda il 19 giugno all’Orion Club di Ciampino, tra le altre due date italiane di Milano e Bologna.

Il quintetto di Umeå, proseguendo il tour di promozione di The Violent Sleep of Reason – la loro ottava fatica in studio – investiranno i fan capitolini con il loro suono leggendario: un carrarmato di corpose distorsioni, ritmi serrati, e vocalità estreme. I pluripremiati fondatori del sotto-genere metal djent, termine onomatopeico legato al tipico timbro delle loro chitarre a 8-corde baritonali, costruite su misura sotto le precise indicazioni di Fredrik Thordendal e Mårten Hagström, costituiscono un vero punto di riferimento nel mondo del metal, essendo stati dei veri innovatori dal punto di vista tecnico. Le lyrics di Jens Kidman spaziano tra temi esoterici ed esistenzialisti, accompagnando – è proprio il caso di dirlo – il vero protagonista sul palco: il ritmo.

Le intricate partiture di batteria concepite da Tomas Haake (come per il caso del singolo Bleed), hanno fatto scuola. Portando all’estremo l’impiego di ritmiche irregolari, la strettissima sintonia delle percussioni con i riff distorti, martellanti ma ripetuti sempre in modo differente – aggiungendo e sottraendo note in strutture sequenziali subordinate a logiche matematiche – crea una apparente caoticità ed una elasticità ritmica all’avanguardia per il genere metal e non solo.

Insomma un concerto da non perdere, non solo per gli accaniti cultori del genere, ma anche per ascoltatori curiosi che abbiano voglia di uscire dal seminato delle sonorità metal mainstream.

Martedì 19 giugno – Orion Club: Viale John Fitzgerald Kennedy, 52, 00043 Ciampino Roma

Apertura porte: ore 19.00
Inizio concerti: ore 20.00

Comments

comments