Appena arrivati al parco della Legnara per la serata di apertura dell’Etruria Eco Festival a Cerveteri, respiriamo subito un’aria diversa, sarà l’estate ormai inoltrata, sarà quella leggera brezza che non fa avvertire il caldo afoso di questi giorni, sarà l’assenza dei palazzoni della vicina Roma, ma l’atmosfera è magica. Vedere poi intere famigliole con i bimbi oppure coppiette di anziani tenersi per mano rende il tutto ancora più poetico.

Questo 8 agosto 2013 segna l’apertura della settima edizone  dell’Etruria Eco Festival, manifestazione che oltre alla buona musica strizza l’occhio all’ecologia. Il messaggio che si vuole lanciare è chiaro: riciclo e attenzione per l’ambiente. Temi a cui è sempre molto attento il giovane sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci.

Proprio il sindaco Pascucci, insieme ad alcuni consiglieri comunali, prima dell’inizio dei concerti, premiano sul palco dell’Etruria il direttore esecutivo di Greenpeace, Giuseppe Onufrio, proprio per la battaglia ambientale, per cui la stessa Greenpeace si sta battendo nella vicina Civitavecchia, contro la Centrale a carbone. Il direttore Onufrio, ringrazia il sindaco Pascucci e illustra i principi per cui Greenpeace si batte in tutto il mondo, sottolineando che Greenpeace è indipendente e non accetta fondi da enti pubblici, aziende o partiti politici. Prima di congedarsi e lasciare spazio alla musica, viene proiettato un video che sintetizza le battaglie portate avanti dall’organizzazione nel mondo.

Dopo la parentesi ambientalista, alle 21:30 parte la musica, a salire sul palco è Levante giovane cantautrice siciliana e torinese di adozione, che fa da apripista all’ospite atteso Max Gazzè.

Levante, artista molto apprezzata dallo stesso Gazzè, e che lui stesso definisce la nuova Carmen Consoli, sale sul palco con chitarra acustica in spalla e inizia la sua perfomance accompagnata dal calore del publico che apprezza i suoi brani tra i quali non poteva mancare quello che possiamo definire uno dei tormentoni dell’estate 2013, Alfonso. E non poteva essere altrimenti con il ritornello che fa Che vita di m**** . Alfonso anticipa l’uscita del suo primo disco Manuale distruzione in uscita il prossimo ottobre.

Dopo gli applausi, meritati, a Levante si prosegue con Max Gazzè  che si presenta più in forma che mai con il suo Sotto Casa Tour, portato in giro anche per l’Europa.

Il cantautore romano ci delizia con i suoi nuovi brani accompagnati anche dalla proiezione dei video delle canzoni su un grande schermo che fa da scenografia al suo live. Ma tra i brani presentati non possono mancare i suoi più grandi successi come Vento d’estate, Il timido ubriaco, Il solito sesso, e l’attesissima Sotto Casa, brano presentato all’ultimo Festival di Sanremo.

Nonostante qualche problemino tecnico che si è presentato, Max Gazzè ha divertito il pubblico che ha ballato dalla prima all’ultima nota. E prima di salutarci ci regala la bellissima Mentre Dormi, e ci dà la buonanotte con Una musica può fare.

Ringraziamo l’organizzazione dell’Etruria Eco Festival e l’amminiztrazione comunale di Cerveteri per l’ospitalità.

per saperne di più:

www.etruriaecofestival.it/

www.comune.cerveteri.rm.it/

www.maxgazze.it/

www.levanteofficial.com/

Comments

comments