È stato il concerto di Max Gazzè il momento clou dell’edizione del decennale dell’Umbria Folk Festival, un concerto forse non strettamente folk, ma di sicuro popolare e capace di instaurare quel clima di festa collettiva che è nel dna del festival umbro. Il cantautore (arrivato in moto) è apparso in gran forma, coinvolgendo appena salito sul palco il pubblico che gremiva la suggestiva Piazza del Popolo. L’artista ha proposto ad Orvieto una scaletta profondamente rimaneggiata rispetto a quella a cui ci aveva abituato nei concerti invernali del Maximilian tour, ma comunque composta da successi che coprono l’arco dei 20 anni che separano Maximilian da Contro un onda del mare (e supportata da spettacolari effetti video e dalle scenografie di Camilla Ferrari), che parte subito forte per poi concedersi molti momenti toccanti ed introspettivi e terminare con tutto il pubblico a cantare e ballare in perfetto spirito folk.

Scaletta

La favola di Adamo ed Eva
I tuoi maledettissimi impegni
Mille volte ancora
Un uomo diverso
Il solito sesso

Nulla
Su un ciliegio esterno
Teresa
Raduni ovali

Ti sembra normale
Il timido ubriaco
Mentre dormi
Cara Valentina
L’amore non esiste
Sotto casa
Il bagliore dato a questo sole
Vento d’estate
La vita com’è
Una musica può fare

 

Comments

comments