Prima serata a Roma per Renga con il suo nuovo Tour L’altra metà che vede il cantautore Bresciano ripercorrere i suoi vecchi successi e quelli del suo ultimo lavoro. Un tour che lo porterà nei teatri di tutta Italia e anche d’ Europa.
Numerosi musicisti lo accompagnano sul palco mostrano tutto il loro talento in un lungo medley e negli assoli.

Il palco è arricchito da cinque specchi che in alcuni momenti del concerto creano giochi di luce come in Nuova luce . Lo specchio è il protagonista del concerto, oggetto che ci fa riflettere la nostra metà e ci porta a fare riflessioni appunto. Filo conduttore di tutto lo spettacolo è si l’amore ma appunto il fermarsi a riflettere e apprezzare di più ciò che abbiamo intorno senza cercare cose effimere che la società ci induce a rincorrere con frenesia senza fermarsi a guardare veramente ciò che conta.
L’esibizione di Francesco Renga alterna momenti pop ad altri rock , svelando l’anima più intima dell’artista, che in quello che è stato il suo primo monologo si trova a parlare dell’amore per la madre e per la sua perdita prematura.
Tanti pezzi e molti spunti di riflessione in un viaggio personale in due ore scarse di concerto portate avanti con eleganza e ricerca del suo pubblico scendendo anche in platea per stare a contatto con loro o invitandoli ad alzarsi e raggiungerlo sotto palco.

Scaletta :

L’altra metà
L’unica risposta
La tua bellezza
Nuova luce
Comete
L’odore del caffè
Migliore
Vivendo adesso
Ancora di lei
Angelo
A un isolato da te
Ci sarai
Era una vita che ti stavo aspettando
Il bene
Meravigliosa
Dove il mondo
L’impossibile
Cambio direzione
L’uomo senza età
Ferro e cartone
Faccia al muro (la nuda verità)
Un’ora in più
L’amore altrove
Scriverò il tuo nome
Prima o poi
Il mio giorno più bello del mondo
Guardami amore
Aspetto che torni
Raccontami

Comments

comments