L’auspiscio per questa edizione 2022 di Umbria Jazz era che, dopo due anni sottotono a causa della pandemia, potesse riportare (o almeno riavvicinare) il festival umbro ai fasti che gli erano propri. In realtà, con oltre un milione di incasso e 27mila biglietti venduti, è riuscita ad andare anche oltre le attese e, a concludere un’edizione di così grande successo, non poteva certo mancare la ciliegia (e che ciliegia!) sulla torta. Il concerto del 17 luglio (serata conclusiva) all’Arena Santa Giuliana era infatti quello più atteso ed è stato anche quello con più pubblico e più partecipazione. Attese sul palco c’erano infatti la leggenda della chitarra Jeff Beck e, soprattutto, la star del cinema Johnny Depp (che, oltre a far parte degli Hollywood Vampires insieme ad Alice Cooper, proprio come musicista aveva mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo). Il protagonista di innumerevoli film di successo in realtà figurava solo come special guest (anche se sul palco per nove brani nei quaranta minuti finali del concerto), ma non si può nascondere che, col suo status di star di Hollywood (e una performance tutto sommato convincente), abbia finito per rubare la scena al seppur monumentale chitarrista britannico. Pubblico (soprattutto quello delle fans) ovviamente in visibilio, ricambiato dall’attore con qualche parola in italiano e moltissimi sorrisi.


Comments

comments