Lo scorso martedì 29 luglio Piazza delle Feste nell’ambito di Porto Antico Estate Spettacolo ha ospitato una delle date italiane del tour di Jack Savoretti, giovane cantautore britannico.

Influenzato dalla musica cantautorale americana, inglese e italiana, ha scelto di promuovere il suo quarto lavoro discografico con un tour italiano così come aveva fatto nel mese di marzo quando si esibì sempre a Genova a “La Claque in Agorà” e in altre città con molti concerti sold out.

Una data speciale dello Sweet Hurt Tour quella che abbiamo vissuto considerando le radici di Savoretti: padre genovese e nonno partigiano che partecipò alla liberazione di Genova dai tedeschi, ha da sempre un legame molto profondo con la città..

Un ritorno a casa accolto da un pubblico molto caloroso in una location sul mare davvero suggestiva per quello che molti esperti definiscono il nuovo Bob Dylan e che, dopo aver aperto lo scorso anno il concerto di Bruce Springsteen all’Hard Rock Calling Festival di Londra e partecipato ad importantissimi festival europei, ha avuto la possibilità di aprire lo scorso 12 luglio il concerto di Neil Young all’Hyde Park di Londra.

Il suo talento è stato notato anche da Sir Paul Mc Cartney che lo ha voluto per partecipare al video “Queenie Eye” insieme ad altre grandi star della musica e del cinema.

Ad aprire il concerto il duo chitarristico Nocco & Galvagno con la partecipazione di Fabio Bommarito all’armonica.

Jack Savoretti sale sul palco con la sua chitarra e si parte subito con “Written in scars”, è  accompagnato da Pedro Vito (chitarra elettrica), Jean Berthon (basso) e Jesper Lind (batteria).

Ascoltiamo sia i brani contenuti nell’EP “Sweet Hurt” uscito lo scorso 27 gennaio come “Jack in a box”, “Broken Glass” e “Sweet Hurt” che altri successi come “Changes”, “Take me home”, “Lifetime”,  “Breaking the rules” e “Not Worthy”.

Jack Savoretti sottolinea più volte le sue origini italiane, il suo legame con Genova e dichiara apertamente la sua fede calcistica ereditata dal padre, grandissimo tifoso genoano.

A metà concerto infatti si assenta qualche istante per tornare sul palco sfoggiando la maglia del Genoa col numero 10 e il nome Jack con la quale canta per il resto della serata.

C’è tempo per un accenno ad una delle nuove canzoni che saranno contenute nell’album in uscita nei prossimi mesi ed in chiusura anche per una cover che ormai è una piacevolissima consuetudine per i fan di Savoretti: “Ancora tu” di Lucio Battisti.

Due ore di ottima musica in una cornice meravigliosa, è inoltre piacevole constatare con quale semplicità e gentilezza Jack Savoretti si conceda al pubblico per foto ed autografi al termine del concerto.

Ringraziamo Porto Antico Estate Spettacolo, Duemila Grandi Eventi e Concerto Management per la cortese ospitalità.

Abbiamo ascoltato:

–           Written in scars

–           Sweet hurt

–           Vagabond

–           Tie me down

–           Broken glass

–           Take me home

–           Nobody ‘cept you

–           The proposal

–           Changes

–           Breaking the rules

–           Crazy fool

–           Once upon a street / Ring of fire

–           Jack in a box

–           Lifetime

–           Not worthy

–           Knock knock

–           Come shine a light

–           Ancora tu (L. Battisti)

Per conoscere le nuove date o per acquistare l’EP Sweet Hurt visitate:

–           Pagina Facebook Ufficiale: https://www.facebook.com/Jacksavoretti

–           Sito web ufficiale: http://www.jacksavoretti.com/

–           Concerto Management: http://www.concerto.net/

Comments

comments