Irene Grandi, Emilie Simon e i Betta Blues Society sono stati i protagonisti del grande evento musicale organizzato dall’Ambasciata di Francia e dall’ Institut Français Italia, tenutosi la scorsa settimana nella splendida cornice di Piazza Farnese a Roma.

Il concerto si è svolto all’interno del Festival Suona Francese 2014, in un gemellaggio artistico fra Roma e Parigi ormai consolidato ed è stato alimentato da energia rinnovabile ed ecosostenibile, grazie ai grandi pannelli fotovoltaici forniti dalla compagnia Edison.

I primi a salire sul palcoscenico sono stati i Betta Blues Society, band vincitrice del concorso Edison-Change the Music, capitanati da Elisabetta Maulo. Hanno aperto il concerto a suon di blues anni ’30, facendo assaporare al pubblico presente in piazza le briose atmosfere dell’Old America.

A seguire, l’artista francese Emilie Simon, ben nove album all’attivo, sia in lingua inglese che francese, fra cui la colonna sonora del famoso docu-film del regista Luc Jaquet, La marcia dei pinguini. La sua musica è ricca di contaminazioni che vanno dal rock, al pop, passando attraverso il folk e l’elttronica. Nonostante la mise estremamente delicata e femminile (indossava un delizioso abitino di pizzo color pesca), è riuscita a regalare momenti di sano rock elettronico, grazie anche ad un vistoso campionatore di suoni indossato a mò di braccio elettronico, decisamente sorprendente.

Infine, ecco giungere la grintosissima Irene Grandi, con un look decisamente dark, ma con un’energia vitale ed il suo inconfondibile sorriso, lanciandosi in un crescendo di entusiasmo da parte della grande folla, sfoderando i suoi più grandi successi come Bruci la città, Buon compleanno, Eccezionale, In va canza da una vita, Sono come tu mi vuoi (della grande Mina) e tante altre.

La serata è stata presentata da Gianmaurizio Foderaro, speaker di Radio 2, e si è rivelata un grande successo, non solo per la presenza delle tre artiste e la loro musica, ma grazie anche ad un pubblico davvero numeroso e caloroso che sembra aver apprezzato l’idea del “salotto” allestito con centinaia di cuscini in piazza, per potersi godere comodamente lo show, la frescura estiva e la bellezza di Piazza Farnese.

Ringraziamo dunque l’Institut Français Italia e l’Ambasciata di Francia per la cortese ospitalità.

Comments

comments