I Jennifer Gentle sono tornati

 

Non che se ne fossero mai veramente andati (ad esempio ci sono state le molte date dal vivo in compagnia di Alberto e Luca Ferrari dei Verdena), ma il loro ultimo album in studio risale al 2007 e in mezzo ci sono stati parecchi saliscendi.

Da allora, Marco Fasolo (leader indiscusso della band e unico sopravvissuto della line-up originale) è stato impegnato come produttore (tra gli altri I Hate My Village, Bud Spencer Blues Explosion, Verdena), come animatore di progetti come Universal Daughters (che lo ha visto collaborare con artisti internazionali come Jarvis Cocker, Alan Vega, Chris Robinson e molti altri) ed è recentemente tornato a calcare i palchi proprio con gli I Hate My Village.

È quindi il momento giusto per pubblicare il nuovo album dei Jennifer Gentle, un disco registrato nel corso di due anni e che si presenta come una summa di tutto ciò che i JG sono stati finora, nonchè un’anticipazione di quel che saranno.

Sotto tutti i punti di vista, Jennifer Gentle è infatti di gran lunga l’album più completo ed insieme più accessibile realizzato da Marco Fasolo.

Frutto di lunghe ore di registrazioni e di un’attenzione spasmodica agli arrangiamenti e al dettaglio sonoro, il nuovo album è un’esperienza che permette di apprezzare appieno le capacità di scrittura, arrangiamento e produzione di Fasolo.

È anche il suo disco più intensamente emotivo e personale, una talvolta pensosa, talvolta gioiosa parata musicale che passa senza fatica attraverso i generi senza mai perdere la sua identità. Che si tratti di spumeggiante soul glam, di introspettive ballate dall’architettura barocca, di buffo funk retrofuturista, per arrivare alla psichedelia sballata che è il naturale marchio di fabbrica dei JG, ogni canzone è un microcosmo concepito con scrupolosa attenzione ai particolari.

A legare tra loro i pezzi è la produzione di Fasolo, insieme materica ed aerea, capace di rendere in maniera quasi fisica la costruzione musicale dei brani.

Concepito comunque come un album da ascoltare dall’inizio alla fine e non soltanto una raccolta di momenti fini a se stessi, Jennifer Gentle è forse la più matura testimonianza del talento di Marco Fasolo.

TRACKLIST & ALBUM CREDITS

01. Oscuro

02. Just because

03. Beautiful girl

04. Love you Joe!

05. Temptation

06. Guilty

07. Argento

08. Only in Heaven

09. Do you hear me now?

10. You know why

11. What in the world

12. More than ever

13. My inner self

14. Swine herd

15. Spectrum

16. Where are you

17. Theme

Marco Fasolo – vocals, electric & acoustic guitars, bass, lap steel, Hammond organ, piano, drums and percussion

Diego Dal Bon – drums & percussion

Carlo Maria Toller – piano

Luca Moresco, Glauco Benedetti, Sergio Gonzo – brass

Federico Zaltron, Piero Bonato, Francesca Pretto – strings

Daniela Zavoldi – cello solo on “Only in Heaven”

Alessio Lonati, Bruno Barcella, Julia Bardo – hand claps

Julian Fasolo – screaming voice on “Swine Herd”

Written, arranged, recorded, produced and mixed by Marco Fasolo

Additional mixing engineer: Jean-Charles Carbone

Mastered by Jean-Charles Carbone

Artwork by Diego Dal Bon and Marco Fasolo

Promozione: Fleisch ufficio stampa

Nora Bentivoglio: nora@fleisch-agency.com | Francesco Carlucci: francesco@fleisch-agency.co

Booking: DNA Concerti

Nicola Romani: nicola@dnaconcerti.com

Label

La Tempesta International: info@latempesta.org

Comments

comments