Hopes Die Last

Hopes Die Last

Live report e foto a cura di Eleonora Ferri

Cosa si fa quando la noia di un freddo venerdì ti attanaglia? Facile: Dens Live.
Il Dens, locale nato da poco più di un anno, offre ogni venerdì sera musica live di alto livello.

Il primo live dell’anno vede sul palco gli Hopes Die Last, supportati dai Deaf Autumn e dai Black Hawk Down.

I primi a salire sul palco sono i Deaf Autumn, trio post-hardcore nato nell’autunno dello scorso anno dall’idea di Davide Torti (basso e voce) e Davide Ricci (chitarra e voce). Insieme decidono di reclutare alla batteria Davide Cicc arelli. I loro suoni si avvicinano al post-hc con influenze punk ecrossover.

Dal pst-hc ci spostiamo sul melodic hardocore dei Black Hawk Down, band numerosa, non nuova sul palco del Dens e neanche al pubblico che canta ogni pezzo del loro primo ep, Brotherhood. Band formatasi nel 2012 per iniziativa di Manuele Maura (voce) e Pierluigi Campioni (voce) ex Miles Away From You, che decidono di dar vita a questo progetto ispirati dalle sonorità dei Comeback Kid e Story Of The Year. La line up attuale vede Manuele Maura e Pierluigi Campioni alla voce, Cristian Angelini e Andrea Scarsella alla chitarra, Riccardo “Blames” Renier al basso e Sandro Belli alla batteria. Veri trascinatori anche senza uno dei chitarristi, Andrea Scarsella, assente giustificato per piccoli problemi di salute, degnamente sostituito da Gianluigi Crecco. Il pubblico non smette di saltare, urlare e pogare sulle loro note: sudore e passione sul palco e sotto di esso. Degni open act per gli Hopes Die Last.

Oneri per un cambio di palco veloce. Il tempo necessario per permettere al personale presentatore degli Hopes di ricordare che “la speranza è l’ultima a morire” e un boato accompagna l’entrata in scena della band che parte alla grande con The Wolfpack, ultimo singolo estratto dall’ep uscito il 25 giugno 2013. Per chi non li conoscesse, loro sono una band post hardcore – scream romana, formatasi nel 2004. La line up attuale vede Daniele Tofani (lead vocals), Marco “Becko” Mantovani (clean vocals & bass), Luigi Magliocca (guitar) e Ivan Panella (drums). Hanno all’attivo due album studio e 3 ep. La loro musica è micidiale, come la loro presenza scenica, le mura non smettono di tremare, il pubblico è in estasi, completamente coinvolto, diventa un tutt’uno con la band che chiede continui circle pit. Vera potenza live, da vedere almeno una volta nella vita.

Il concerto si chiude con il ringraziamento del cantante, Daniele Tofani, originario di un paesino limitrofo, che ricorda al pubblico di supportare la scena locale.

Che dire, primo live dell’anno da 10 e lode.

Qui i link alle band:

Deaf Autumn: https://www.facebook.com/pages/Deaf-Autumn/408521609273216?fref=ts;
Black Hawk Down: https://www.facebook.com/BlackHawkDownTheBand?fref=ts;
Hopes Die Last: https://www.facebook.com/hopesdielastofficial?fref=ts

Si ringrazia il Dens per la cortese ospitalità.

Comments

comments