Report di Alexandra Pricop

Per sentire il brivido gitano ci vuole l’esperienza di Goran Bregovic, che insieme alla sua band multietnica Wedding and Funeral composta da:

Muharem Redžepi- Goc (Grancassa tradizionale), Voce Bokan Stankovic – Prima Tromba Dragic Velickovic – Seconda Tromba Stojan Dimov – Sax, Clarinet Aleksandar Rajkovic – primo Trombone, Glockenspiel Milos Mihajlovic – Secondo Trombone

Voci Bulgare – Ludmila Radkova Trajkova – Daniela Radkova Aleksandrova

Servono il meglio dei Balcani. Offrendo una doccia rinfrescante di ritmo e poesia per l’anima, nel caldo della serata si riesce a sentire l’odore dell’amore tzigano passionale e pericoloso!

Una folla che si lascia portare sull’onda frizzante del sound e che si ritrova con qualche lacrima di emozione per la bellezza dei suoi artisti che si esibiscono con maestria sul palco di Eutropia.

…La terra che trema sotto i piedi e le voci femminili che addolciscono i ritmi sfrenati. La bravura di questi artisti non si può raccontare o spiegare, ma soltanto ascoltare con il cuore!

ANIMA BALCANICA al 100% Tutte le canzoni sono un inno alla vita ed alla gioia di vivere anche senza limiti o freni! Corpi accaldati e voci gravi riempiono l’aria di colori e suoni. Tanti applausi ed urla liberatorie ringraziano Bregovic per il brivido e l’emozione che solo lui sà dare!!

 

Comments

comments