Il 18 luglio alla manifestazione PostePay Rock In Roma, in arrivo dalla vicina Spagna, ha fatto il suo ritorno una delle band più scatenate nello scenario musicale europeo: gli Ska-P.
In questa serata i sei componenti del gruppo hanno rispolverato i loro più grandi successi fino a giungere a Se Acabó e Canto A La Rebelión, che hanno anticipato l’uscita del nuovo lavoro, 99%, presente nei negozi di dischi dalla scorso marzo.
Figli della classe operaia, gli spagnoli hanno da essa ereditato gli ideali per i quali si battono con forza da quasi 20 anni di attività, abituando il pubblico a cantare e sostenere nei loro testi la lotta contro la vivisezione, la corruzione dei politici, la pena di morte, le multinazionali, e ad a farsi sentire per la legalizzazione della marijuana. E non si smentiscono neanche con il loro ultimo album. Basti pensare che il titolo 99% si riferisce alla percentuale di persone che vengono dominate/governate dall’1% della popolazione.

Lo spettacolo è stato segnato da una sinergia che si è propagata per tutto il pubblico presente: ovunque c’erano volti sorridenti e ballerini improvvisati. Il tutto condito e reso ancora più speciale dalle scenette volute dagli artisti. E così sul palco si sono alternati preti con il volto di Satana e scimmioni vestiti da poliziotti. Non è mancato neanche un coro all’unisono che ha letteralmente urlato “Ma il cielo è sempre più blu“, quando Joxemi ha improvvisato il tormentone di Rino Gaetano. Solitamente, dopo l’uscita di disco, vige quasi sempre la regola: “fuori il vecchio, dentro il nuovo”. Ma a quanto pare il pubblico è stato ben lieto che questa regola non fosse stata rispettata: i grandi successi del passato non potevano passare in sordina, almeno non in questa serata che già dagli inizi si prevedeva promettente e ricca di gioia!

Tra pogate, gavettoni, canti e balli, gli Ska-P hanno consacrato l’ennesimo live indimenticabile, contagiando tutti con il sound e coinvolgendo i presenti nel loro mood.

Un plauso anche ai Casino Royale che hanno aperto il concerto degli spagnoli.

Ringraziamenti a  Postepay Rock in Roma e Daniele Mignardi Promopressagency per la cordiale accoglienza.

www.rockinroma.com/

www.danielemignardi.it/

www.skap.com/

www.casinoroyale.it/

Comments

comments