“Giugno”, il nuovo singolo dei Settembre, quarto estratto da “Grattacieli di Basilico”, l’album d’esordio.

“Giugno” è un brano particolarmente evocativo, vicino al cantautorato italiano e quello brasiliano degli anni ’70, dolce, succoso e onirico al tempo stesso.

Ci sono una lieve chitarra bossanova, marchio di fabbrica del gruppo, una lontanissima e riverberata chitarra lapsteel, tipica della musica hawaiana, la voce di Angela e quella di Ivan, che si incontrano su un testo che ammicca all’indie senza rinunciare all’eleganza dei testi “classici”, quelli cantati e riarrangiati durante la loro permanenza a Londra.

Link al brano su Spotify

“Ombrelloni soli sulla spiaggia, contano le onde per passare il tempo”: Giugno ci insegna che l’estate non è solo un tuffo nel mare, ma uno spazio interiore che va coltivalo e amato, al di là di quello che ci accade attorno. È il mese dei temporali, delle spiagge e delle pesche, il mese giusto per annunciare l’uscita di un disco maturo.

I SETTEMBRE PARLANO DI “GIUGNO”
Settembre canta “Giugno”. Sembra uno scherzo ma non lo è, o forse sì?
Il gioco dei mesi diventa un gioco di colori e soprattutto di stati d’animo.
Settembre è il mese dei colori pastello, dei ricordi sbiaditi di quando erano bambini. Giugno, invece, è il caldo colore di una spiaggia ancora vuota e la furia di un temporale improvviso, come un amore intenso con i suoi momenti di euforia e di disperazione.

CREDITI
Angela Cicchetti – voce
Ivan Imperiali – chitarra, voce e arrangiamenti
Musica e testo: Cicchetti, Imperiali
Registrata e mixata al Red Temple Studio – Teggiano (SA) da Ivan Imperiali
Mastering: Julian Lowe, JML Mastering – London
Edizioni: Oltre le Mura Records – Roma

Comments

comments