Il fumo al quale tradizionalmente si associa Terni è quello delle sue acciaierie.

Che però questo sia un clichet ogni giorno più anacronistico ce lo conferma il fatto che stavolta l’associazione vada fatta con la tappa umbra del Frasi&Fumo Tour di Nina Zilli.

All’anfiteatro romano la cantante conferma di avere mestiere, presenza, talento e … anima. Ed è proprio per questo che un concerto con pubblico seduto probabilmente non riesce a darle tutto il “ritorno” che meriterebbe. Una buona parte del pubblico risponde, cantando, invitata (ma ce n’era bisogno?), 50mila, o scaldadosi alle ondate reggae di Penelope ed alle note festivaliere di L’uomo che amava le donne, ma siamo sicuri che raccolto sotto il palco l’avrebbe fatto con più coraggio e calore.

(La scaletta: Intro, Frasi&Fumo, Sola, 50mila, L’inferno, tra il divano e le nuvole, Penelope – Medley reggae, Se bruciasse, War, Per le strade, Dormi dormi, Tutto bene, Per sempre, Una breve vacenza, Lasciatemi dormire, Storia d’amore, L’amore verrà, Bacio d’a(d)dio,

Comments

comments