“Da che sud è sud” ultimo lavoro di Eugenio Bennato uscito l’1 Febbraio è un disco con dodici brani che raccontano storie di un diario di viaggio in giro per il mondo, dall’America del Sud e del Nord all’Africa della disperazione e della speranza, al Mediterraneo degli scambi e delle barriere, all’Estremo Oriente del mistero e delle leggende e un mix di sonorità ben amalgamate tra loro. Bennato dal 1999 è impegnato nel suo progetto TARANTA POWER volto a diffondere a livello nazionale e internazionale la Taranta: ballo e stile musicale appartenente al mondo mediterraneo con forte carattere italiano.

Dopo il grande successo avuto a Il Cairo, giunge a Roma il barcone-concerto “Che il Mediterraneo sia un mare di pace”, di Eugenio Bennato e il gruppo dei Taranta Power. L’ho definito barcone-concerto per la particolarità della presenza di timbri, voci e strumenti provenienti realmente dai vari sud del mondo, con il focus  sulla Questione Meridionale, sugli abusi compiuti con il pretesto della lotta ai briganti e sulle disuguaglianze non risolte tra il nord e il sud.

Arriva a Roma accompagnato da cinque musicisti navigando con il suo  pubblico in un viaggio più che in un concerto tra sonorità provenienti da diverse culture. Un abbraccio simbolico al diverso, ma tenendosi ben strette le radici. Assistere a questo concerto ti fa sentire sospeso in questo viaggio e “ il naufragar m’è dolce in questo mare “

Comments

comments