Titolo fuorviante quello dell’album e del tour dei Decibel che ha tutt’altro del satanico ma bensì raccoglie tutta l’energia e l’esperienza che negli anni Enrico Ruggeri & Co hanno acquisito. Sembra tutto fuorché un concerto italiano. Questo è stato il giudizio di alcuni addetti ai lavori inglesi che hanno visto i Decibel sul palco l’anno scorso e hanno perfettamente ragione!!

In una fredda serata di maggio hanno riscaldato i romani presenti all’auditorium con i loro vecchi brani e quelli del nuovo album. L’inconfondibile voce di Ruggeri e la bravura dei musicisti – tutti nessuno escluso – gli effetti luce , la pedana del batterista che si alza o abbassa a seconda dei brani in scaletta… un live studiato nei minimi dettagli e davvero coinvolgente. Si respira l’aria degli anni 70-80 e si sente ottima musica eseguita da artisti veri : chiaro invito il mio a spingere i giovani ad andare a questi live!!!
Alla vecchia formazione Enrico Ruggeri, Silvio Capeccia e Fulvio Muzio si uniscono Paolo Zanetti (chitarre), Fortu Sacka (basso) e Alex Polifrone (batteria).

Comments

comments