Al via la 13° edizione dell’ Etruria Eco Festival che come lo scorso anno si svolge in concomitanza con la Sagra dell’uva e del Vino dei ColliCeriti di Cerveteri.
La cornice è sempre quella dello splendido parco della Legnara – parco pubblico sito al centro città.

Ad aprire questa 13°edizione il ritorno, dopo 6 anni, di Simone Cristicchi molto attaccato alla cittadina etrusca per i suoi ricordi da bambino, è infatti in queste campagne che si recava, affascinato dalla civiltà etrusca, alla ricerca di reperti storici , da qui la canzone Tombarolo. Il legame con la città si è poi stretto di più dopo il concerto di 6 anni fa e con la sua vicinanza all’attrice Laura Antonelli – anche lei residente qui fino alla sua morte – che non volle mai conoscere il testo della canzone a lei dedicata.
Il concerto continua ripercorrendo i vari brani che lo hanno reso celebre, da quelli più profondi e intimisti come Magazzino18 a quelli più irriverenti come Vorrei cantare come Biagio o come l’omaggio a Sergio Endrigo Ioche amo solo te con la partecipazione di tutto il pubblico.
Ma il momento più toccante è sul finale quando sulle note di Abbi cura di me già canzone toccante di per se, Simone fa una dedica particolare ai genitori di Marco Vannini dedicando questa poesia a Marco .
Simone Cristicchi ha nuovamente regalato tante emozioni al pubblico cerite e se fino a ieri Simone considerava questo luogo la sua seconda casa, dopo ieri sera Cerveteri e i suoi cittadini lo amano ancora di più !!!
Torna presto Simone !

Scaletta

La cosa più bella
Stupidowski
Biagio
Bella Gente
La Morlacca
Angelo custode
Poesia Presidente + Piero
Mi manchi
Laura
Magazzino18
Io che amo solo te
Studentessa
Poesia Credo + Alberi
La prima volta
Matti / Bambole /Allegri
Insegnami
Ultimo valzer
Ti regalerò una rosa
Fabbricante di canzoni
Meno Male
Abbi cura di me

 

Comments

comments