Alla fine, quando a Perugia anche questa edizione 2019 di Umbria Jazz cominciava a volgere al termine, è arrivata una delle serate più attese nel pur ricchissimo programma della manifestazione: quella  Thom Yorke. Oltre seimila persone sono accorse all’arena Santa Giuliana per assistere al live Tomorrow’s Modern Boxes del carismatico  frontman dei Radiohead. Bisogna però subito sgombrare il campo da possibili equivoci: nel concerto di Yorke solista non c’è stato spazio alcuno per la musica della band di Creep: nessun brano in scaletta, sonorità profondamente diverse e anche il pessimismo, così presente nella musica dei Radiohead, prende qui i canali della freddezza e dell’alienazione.

Accompagnato da Nigel Godrich e Tarik Barri, Yorke ha offerto al pubblico uno spettacolo immersivo e ipnotico, nel quale, oltre alla musica, un ruolo da protagonista è stato quello svolto dagli effetti visivi, creati non solo dalle luci di scena ma anche dalle proiezioni e dalle immagini riprodotte in un flusso ininterrotto per tutto il concerto nell’avvolgente pannello fondale. La musica, con molti brani anche ovviamente dal nuovo Anima oltre che da Tomorrow’s Modern Boxes, ha avuto come elemento comune una spiccata connotazione elettronica, con una struttura di synth e percussioni, chitarra e riff di basso, sulla quale la voce di Yorke si è inserita a volte evanescente, altre come un lamento, altre ancora quasi aliena, ma sempre col risultato di arrivare a toccare fino in fondo l’anima del pubblico. Un pubblico ipnotizzato che, cantando o ballando quasi in trance, ha assistito al concerto con “religiosa” partecipazione.

In conclusione il concerto di Yorke non ha deluso le attese, risultando uno dei momenti più significativi di una edizione di grandissimo successo.    

Setlist:
Interference
A brain in a bottle
Impossible knots
Black swan
Harrowdown hill
Pink section
Nose grows some
Last I heard (… he was circling the drain) 
The clock
(Ladies & Gentlemen, thank you for coming) 

Has ended
Amok
Not the news
Truth ray
Traffic
Twist

Dawn chorus
Runwayaway
Default
Atoms for peace

Comments

comments