Che dire dei Calibro 35, uno dei progetti più sensati e di alto livello in giro? Una delle vere realtà davvero spendibili anche all’estero? Sono tutti dati di fatto, infatti siamo felici di constatare quanto la gente questo lo abbia capito, il Monk era strapieno e le date del loro Decade Tour davvero folte. Nati come un omaggio alle colonne sonore italiane anni ’60-’70, qulle dei film polizieschi in particolare, e per questo trasversali nei generi e nello spazio, completamente disinvolti fra funk, jazz, psichedelia, orchestra e chissà che altro, i Calibro 35 sono totalmente disinvolti nelle sonorità e nell’immaginario che ne consegue, grazie alla loro enorme conoscenza tecnica che può permettere tutto questo.

In apertura, Sebastiano De Gennaro, vibrafonista e percussionista che si unirà alla band poco dopo, suona un set di 25 minuti di musica contemporanea consistente in due composizioni. Il Decade Tour invece va in scena con una formazione più ampia ma i cui punti saldi rimangono ovviamente Enrico Gabrielli, Massimo Martellotta, Fabio Rondanini, Luca Cavina, mentre dietro le quinte c’era l’artefice di tutto questo, ovvero il produttore Tommaso Colliva. Insomma non mancava nessuno, speriamo non siate mancati neanche voi!

 

 

 

Comments

comments