Il progetto di aprire a Roma uno spazio diverso dal ‘solito’ concetto di locale é realtà con il nuovo Fusolab 2.0 in via della Bella Villa 94 (via Casilina). Un quartiere fuori dal centro diventa così un importante punto di incontro e cultura dove i live dei migliori gruppi diventano raggiungibili veramente a tutti. E stasera 26 maggio é spazio per tre band apparentemente diverse e tuttavia in sinergia totale per lo show di musica rigorosamente originale.

Ma andiamo con ordine perché sul palco ora ci sono i Toot, formazione romana forte di Luca Porfiri in voce, Dj Flux al basso spalleggiato da Don Callisto Glue alle pelli, e Luca Stefanini alla chitarra. Piatto forte del loro show l’EP Loading che viene concesso in assaggio live ma anche in forma fisica al merchandising. In aggiunta arrivano brani del nuovo lavoro in preparazione, per un bilanciato mix di elettro-rock che nel relativamente breve tempo a disposizione va a segno col pubblico ormai denso nella grande sala del Fusolab.
Piacevole intermezzo con l’estrazione dei premi promessi dagli organizzatori che risultano assegnati in modo divertente, oltreché ottimi ed abbondanti.
É il momento di Massimiliano Renzi, sperimentatore di elettronica e pop-rock, con il suo Vortici che sintetizza, letteralmente, echi e distillati di influenze melodiche come un viaggio introspettivo. Certo i suoi ‘vortici’ girano in senso antiorario, propri e pregni come sono di cultura e pregresso del nostro emisfero.
Quando il palco diventa dei Café Noir, l’atmosfera é cupa al punto giusto.
Tanto per restare in tema, vi presentiamo la formazione nel modo più fuori dagli schemi possibile: Davide Diana in batteria, Troy al basso, Pierluigi Mari alla chitarra, Dardo alla voce, chitarra e sequenziatore, e Alessandro C, voce e chitarra.
Neri di nome e di fatto, cupi, oscuri, danno vita ad uno spettacolo ai massimi livelli, senza un attimo di tregua. Giunti al settimo anno di attività con alle spalle due lavori studio di cui il più recente, appunto Non Oggi, sbarca in dimensione live e dimostra anche qui il suo ottimo potenziale nel mix personalissimo di stili del gruppo.
A notte fonda siamo certi che la serata é stata un successo, e sembra giusto infine uscire “a riveder le stelle”.

Ringraziamo gli organizzatori Oca Nera e Relics Controsuoni, ed il Fusolab 2.0 per averci ospitati.
Per saperne di più:
http://www.facebook.com/tootrome
http://www.facebook.com/MassimilianoRenziOfficial
www.reverbnation.com/cafènoir

Comments

comments