Il 15 Aprile si e’ svolto il concerto di Angelo Branduardi all’Auditorium Parco dellla Musica per la felicità dei fedelissimi ed anche nuovi fan per ascoltare lo scapigliato maestro e la sua band.
Un concerto fuori dal normale, nella sua semplicita’ Branduardi ha spiegato e raccontato aneddoti e storie prima di ogni canzone.
Nella delicatezza delle sinfonie il pubblico è stato immerso in un abbraccio di empatia che il maestro ha trasmesso con i testi e toccando le giuste corde degli strumenti, del suo violino e dell’anima di chi lo ha ascoltato. Percorrendo alcuni brani tratti dal disco sulla vita di San Francesco “L’infinitamente piccolo” fino ad arrivare a nuovi e vecchi bellissimi successi.
Il concerto si è aperto con il brano “Si puo’ fare” per lasciare spazio anche a brani come “La Luna’, ‘Confessioni di un malandrino’, ‘Il dono del cervo
Scenografia sobria, intima; Lampadari antichi rivestono di un colore caldo il palco degli artisti, tutti bravi, preparati musicisti del cuore.
Questo tour “camminando camminando 3”  è un percorso felice per Angelo, un concerto costituito in prevalenza dal silenzio, da quello che si puo’ sottrarre anche a livello di arrangiamento per lasciare spazio al respiro, alla melodia. La ferma convinzione che a volte quando di toglie si acquista qualcosa in piu’.

 

Comments

comments