Il 18 Luglio scorso, per un cambio location, siamo stati ospiti dell’Angelo Mai Altrove Occupato per il concerto estivo dei Tre Allegri Ragazzi Morti.

Davide ToffoloRitornano sulla scena canora, ma stavolta da protagonisti, in quanto reduci dall’esperienza con Jovanotti, che durante il suo tour li ha voluti come gruppo d’apertura, da sempre innamorato dei fumetti del Toffolo e della loro musica. Sul palco del Backup Tour Lorenzo negli stadi, gli Allegri Ragazzi Morti sono diventati cinque, e insieme hanno cantato La Mia Vita Senza Te, che lo stesso Jovanotti ha dichiarato che avrebbe tanto voluto essere lui l’artefice del brano, come Alle Anime Perse. Davide è stato ben contento di finire in uno stadio e di questo incontro artistico, anche perché è stata un’ottima occasione per divulgare maggiormente il suo messaggio: “in questi ultimi anni, la musica popolare è stata la musica indipendente.” Ricordiamo che i TARM sono i fautori dell’etichetta La Tempesta, che ha divulgato musica libera con modalità e modelli economici, anomali rispetto alla discografia ufficiale.

Nella serata del 18 Luglio, dopo una breve ma intensa esibizione di Luca, che ha presentato i brani contenuti nel nuovo ep in uscita tra settembre e ottobre, il palco diventa un giardino. E Nel Giardino Dei Fantasmi fanno il loro ingresso i TARM: Davide Toffolo (lo yeti, voce e chitarra), Enrico Molteni (ragazzo morto al basso), Luca Masseroni (ragazzo morto alla batteria e voce) ed Andrea Maglia (inizialmente con la band nella veste di tecnico, ed ora lo ritroviamo vestito da pettirosso alla chitarra, membro effettivo ormai dei TARM dallo scorso anno).

Lo spettacolo inizia con Puoi Dirlo A Tutti, brano contenuto anche ne Il Fantastico Introvabile. Bootleg, uscito in allegato con Repubblica XL Luglio-Agosto. Il disco live, che porta ovviamente il marchio La Tempesta Dischi, è stato registrato durante i concerti di Livorno, Roma, Cagliari, Trieste e Genova.
Si continua poi con La Faccia Della Luna, La Via Di Casa, Alle Anime Perse e Di Che Cosa Parla Veramente Una Canzone.
Da sempre attenti e vicini alle dinamiche sociali giovanili, catturano ogni fascia d’età, affrontando temi che gli adolescenti vivono e i più grandicelli ricordano con malcelata nostalgia.
Un concerto dei TARM ti illumina il volto e ti scalda dentro: con energia, e sensibilità, entusiasmo e volontà, portano avanti il loro sogno della musica indipendente. E a giudicare dal grande riscontro che ogni volta riscuotono, sta diventando realtà!

Ringraziamo l‘Angelo Mai Altrove Occupato per l’ospitalità e l’organizzazione che ci ha permesso di essere presenti.

Per saperne di più:
https://www.facebook.com/treallegriragazzimorti
https://www.facebook.com/angelo.mai.7?fref=ts

 

Comments

comments