L’aveva anticipato Piotta nell’intervista rilasciata per 100 Decibel qualche giorno fa:
“Sarà una bomba assoluta. Una continua jam session. È più di una serata, è un manifesto di un modo di vivere la musica come amicizia, unità di intenti, impegno sociale”.

Così Eutropia festival ha ospitato lo scorso 6 agosto, in una perfetta serata afosa romana, una vera e propria festa, un incontro di teste e personaggi diversi tra loro ma accomunati da un unico scopo: la musica e la città di Roma.

Ad aprire la serata il reggae opening degli Inna Cantina Sound con il loro dj set.

A seguire Elio Germano e le Bestierare, Christian Ciamarra e Matteo Pluchino, capaci fin da subito di incendiare il pubblico con la loro energia, presentando i brani del loro nuovo disco “Per uscire premi icsilon”.

Successivamente è salito sul palco Piotta con il suo Nemici Tour. Accompagnato da Marco La Fratta alla chitarra, Davide Palmisano al basso e Claudio Cicchetti alla batteria, ha incantato il pubblico con vecchi pezzi come “Vengo dal Colosseo”, “Troppo avanti”, “Piotta è morto” e con i nuovi brani dell’ultimo lavoro “Nemici” quali “Kitty” e “BBW”.

Infine si sono esibiti Il Muro del Canto, capitanati da Daniele Coccia alla voce, con Alessandro Pieravanti alle percussioni (e voce narrante), Alessandro Marinelli alla fisarmonica, Ludovico Lamarra al basso, Eric Caldironi alla chitarra acustica e Giancarlo Barbati alla chitarra elettrica.

Giunti a chiusura del concerto, dopo ben tre ore di musica e adrenalina, largo al successo “7 vizi Capitale” scritto da Piotta con Il Muro del Canto e a una jam session tutti insieme sul palco per chiudere lo spettacolo.

Ospiti della serata sono stati Grandi Numeri dei Cor Veleno e Danno dei Colle Der Fomento.

Tanta carne al fuoco per questa serata in cui il pubblico non hai mai smesso di cantare e ballare, dove il divertimento ha preso il sopravvento sulla torrida estate romana.

In fondo Piotta aveva ragione quando ci disse “La musica mi ha portato un po’ ovunque. Ogni volta mi stupisco della magia e delle emozioni che crea”. È stata una serata unica.

Comments

comments