Il Contestaccio, locale romano che nell’ultimo periodo si è guadagnato la fama di locale di lancio di talenti musicali emergenti nell’ambito della programmazione rigorosamente gratuita di concerti live, ha ospitato sabato 21 Settembre la band ZeroDiva.

Aleks Ferrara (cantante, bassista, tastierista), Valerio ‘Bull’ Bulzoni (chitarre, tastiere, voce) e Mark Madhoney (batteria, loops, sampling), compongono il gruppo romano che già riscuote un notevole successo tra le nuove proposte emergenti. Un tipo di musica non perfettamente classificabile. Grazie all’originalità che la contraddistingue, riesce a coinvolgere il pubblico con una musicalità rock vagamente dark, ma molto più moderna.

La band romana, col suo noir look, sale sul palco. Ci apprestiamo a pregustare un live che si preannuncia… Devastante!

Dagli amplificatori parte l’intro di una canzone ben troppo nota per non iniziare a canticchiarla, in fondo è anche la prima traccia del loro album: “A volte è più facile vomitare che fare uscire tutte le idee e i pensieri corrosovi da una testa piena come un uovo da rompere (…) Mi stupisco io stesso della mia incapacità di estrapolare i sentimenti in contrasto tra loro e identità nascoste e labili”. Proprio lei: Speculazioni!

Ci hanno fatto desiderare tanto una loro esibizione in elettrico. Nulla da togliere alla loro unplugged performance, ma in questa serata i ragazzi stanno tirando fuori una carica tale che è impossibile non restare esterrefatti! Aleks mette passione e  grinta nella sua voce e tra le corde del suo basso; Valerio e la sua chitarra sono in simbiosi perfetta; e che dire di Mark? È scatenato alla sua batteria!

Rimanendo nel loro stile hardfuckinginrockprogandrollelctrofaucking, l’esecuzione prosegue con l’insolita Follogica, la cinica Beato Solitudo, l’introspettiva Chiuso In Casa, l’ironica Mai Dire Mai, la dolcissima e romantica Se T’Amerò, l’inquietante La Loggia Nera e il benvenuto nel loro mondo oscuro. Poi, finalmente, è l’ora di ascoltare il brano che è stato il singolo di presentazione al loro album, cui ha fatto seguito anche un video nel dicembre del 2012: stiamo parlando ovviamente di Creatività E Schizofrenia. Magari per gli ZeroDiva sarà diventata la traccia cantata e ricantata un’infinità di volte e forse magari è quella che (scherzosamente) gli sta adesso più antipatica, ma che invece noi adoriamo in tutte le forme possibili ed immaginabili! E’ proprio durante quest’esecuzione che capiamo per bene che in fondo forse anche a loro suonare in unplugged sta stretto: è questa la loro vera dimensione!

Si lasciano gli inediti per un brano e ascoltiamo Tutto Nero: in mano loro il brano di Caterina Caselli (rifacimento di Paint It Black dei Rolling Stones) nelle loro mani sapienti e consapevoli assume tutt’altro sapore!

L’ora dei saluti è giunta (sempre troppo brevi le loro apparizioni! NdR) e il brano che ci dà la buonanotte è affidato ad Underground e E’ Festa dei PFM.

Un gruppo dunque che, seppur giovane, promette davvero molto bene: una crescita e riconoscimenti futuri che è giusto e doveroso augurare ad una band che riesce davvero a proporre un tipo di musica singolare nel panorama italiano. Auspichiamo al più presto di poterne riparlare in questi termini.

Noi di 100 Decibel abbiamo avuto la sensazione che questo live è stato qualcosa fuori dal comune. In seguito, parlando coi ragazzi, a cui abbiamo chiesto un’impressione post live, ne abbiamo avuto la conferma!

La performance è stata in assoluto una delle migliori. – ci confida AleksEravamo tutti e tre carichi e pieni di adrenalina, forse per il fatto che ci fermeremo per un po’ per creare nuovi brani. Abbiamo avuto molte nuove persone che sono venute proprio per vedere noi, per via credo di un passaparola generale e articoli usciti sul web”.

Facciamo dunque un enorme in bocca al lupo a questo adrenalinico trio per i prossimi progetti. Noi, intanto, speriamo di poterli apprezzare nuovamente quanto prima in un altro electro live.

Ringraziamo l’organizzazione, il Contestaccio per l’ospitalità e, ovviamente, le star della serata: gli ZeroDiva!

Per saperne di più, vi invitiamo a consultare i seguenti siti:

http://www.contestaccio.com/

https://www.facebook.com/ZERODIVA

Comments

comments