Tornano ad Umbria Jazz (stavolta in una inedita versione Spring) gli Incognito, da quasi quarant’anni band di riferimento del panorama acid-jazz. A Terni Jean Paul “Bluey” Maunick (musicista mauriziano fondatore e leader della band inglese) si è presentato, in perfetto stile Incognito, con una nutrita formazione cosmopoilita che, al ritmo dei propri successi acid-jazz, ha fatto ballare un pubblico caloroso (anche se, forse, meno numeroso di quello che la caratura della band avrebbe meritato).

Line-up: Jean Paul “Bluey” Maunick (leader, chitarra, voce), Katie Hector, Melonie Crosdale, Christopher Ballin (cantanti), Matthew Cooper (tastiere), Francis Hylton (basso), Francesco Mendolia (batteria), Joao Caetano (percussioni), Francisco Sales (chitarra), Sidney Gauld (tromba), Alistair White (trombone), Andrew Ross (sax)

setlist:

1 Expresso Madureira

2 Nights Over Egypt

3 Talkin’ Loud

4 Labour Of Love

5 Just Say Nothing

6 Still A Friend Of Mine

7 Colibri

8 Supersonic Lord Sumo

9 Good Love

10 N.O.T.

11 I Hear Your Name

12 As

13 Don’t You Worry ‘Bout A Thing

14 Everyday

15 Always There

– Encore

 

Comments

comments